Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “A Vicenza mi aspetto continuità dai vecchi. Cambio solo Statella”

Roselli: “A Vicenza mi aspetto continuità dai vecchi. Cambio solo Statella”

Arriva il transfert per Ventre e il tecnico del Cosenza ne convoca venti: “Viene anche Raimondi, ma non lo utilizzeremo. In attacco dovremmo iniziare con Vutov e La Mantia”. Ma Arrighini scala posizioni.
roselli arrivaIl tecnico del Cosenza Giorgio Roselli durante il ritiro di Lorica
Giorgio Roselli ha poco da nascondere in vista della trasferta in programma a Vicenza. “Ho convocato venti calciatori – ha detto durante la conferenza stampa di questa mattina dopo aver ricevuto la notizia dell’arrivo del transfert per Ventre – Mancheranno soltanto Statella, Bilotta, Gaudio e Puterio. Verrà con noi anche Raimondi sebbene sia molto indietro con la preparazione e difficilmente lo impiegheremo in una partita così stimolante”. Al Menti andrà in scena il secondo turno di Tim Cup, competizione che almeno in estate alle squadre di Lega Pro dà la possibilità di confrontarsi con formazioni di categoria superiore. “Può succedere di tutto, ma conta specialmente il fatto che il Cosenza faccia una buona figura. Avrei preferito, per il programma atletico dei ragazzi, che si seguisse un percorso tradizionale di pre-campionato, invece il problema potrebbe essere rappresentato dagli infortuni. In partita nessuno si tira indietro, i muscoli tuttavia non sono ancora apposto e qualcuno potrebbe farsi male: è l’unica preoccupazione che anima la mia vigilia”.

IN ATTESA DI CONFERME.
Se dopo Ascoli, Roselli si è soffermato sull’impatto positivo dato da Fiordilino e Guerriera, in Veneto il discorso cambia. “Mi aspetto qualcosa in più dai vecchi perché ieri discutevamo del test con la Berretti. La differenza tra un gruppo che vuole vivere una stagione importante ed uno che mira al decimo posto sta nella continuità. Nessuno può dire il contrario. Se non si è collegati con la testa, difficilmente si migliorerà la posizione. Il nostro girone vedrà tre-quattro squadre nettamente più forti, poi alle loro spalle un altro nugolo di quattro club da cui potrebbe venire fuori una sorpresa”.

CATEGORIA SUPERIORE.
Il Vicenza che a maggio ha sfiorato la Serie A si presenta con un vestito molto simile. “Ho visto qualche match dell’anno scorso e un po’ delle ultime amichevoli dei biancorossi – spiega il trainer rossoblù – Come noi ha mantenuto l’ossatura della squadra cambiando solo un paio di calciatori. Marino davanti vanta elementi veloci e rapidi: sarà molto dura. Se dovessimo ripetere quel calo fisico avuto ad Ascoli nei primi venti minuti della ripresa non ci farebbero soltanto gol, ci massacrerebbero. Dovremo pertanto dosare bene le energie e mantenere alto il livello di attenzione”.

LA FORMAZIONE.
L’unica novità nei nomi rispetto al Del Duca sarà l’inserimento di Blondett al posto dell’infortunato Statella. Cambierà però la sistemazione tattica dei suoi uomini. “Non posso dire quale sarà l’undici, ma mi serve puntare su 14 elementi visto la condizione. Al posto di Peppe potrebbero esserci Corsi, Guerriera o Ventre (il primo è nettamente in vantaggio, ndr). Arrighini sappiamo che se inizia non arriverà al 90′, quindi valutiamo come dosare il suo impiego. Però cambio solo Statella”. Partiranno dall’inizio Vutov e La Mantia, con Criaco alla destra di Arrigoni e Caccetta. In difesa spazio a Ciancio, Tedeschi, Blondett e Pinna. (Antonio Clausi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it