Cosenza Calcio

Roselli amareggiato: “Potevamo chiuderla ma non siamo stati lucidi dagli 11 metri”

Il tecnico rossoblù è rammaricato: “Un po’ timorosi all’inizio, poi abbiamo preso campo. Il gol di Arrighini è stato fantastico, potevamo chiuderla per gli spazi che ci hanno lasciato. Ma la superiorità di qualche singolo è venuta fuori”.
roselliokLa squadra di Roselli è andata vicina dal bissare il successo di Ascoli (Ph. Trogu)

E’ un Giorgio Roselli amareggiato ma sostanzialmente soddisfatto quello che si presenta ai microfoni dei cronisti dopo l’eliminazione dalla Tim Cup per opera del Vicenza. Rossoblù fermati dai calci di rigore: “C’è un po’ di amaro in bocca questa sconfitta – ha detto il mister del Cosenza -, è una partita che ci lascia anche qualche acciacco perché sono partite pesanti durante la preparazione. E’ normale che ci avrebbe fatto piacere passare il turno anche perché ci sarebbe stato l’Empoli, una squadra di serie A: c’è di positivo che anche oggi, come ad Ascoli, tutti hanno fatto le cose che devono fare, con i concetti giusti”. 
Il suo Cosenza non ha demeritato, con un pizzico di fortuna in più i rossoblù avrebbero potuto portare il risultato a casa: “Alcuni giocatori sanno cosa voglio, siamo stati un po’ timorosi all’inizio ma poi abbiamo preso campo. Il gol di Arrighini è stato fantastico e potevamo anche chiuderla per gli spazi che ci ha lasciato il Vicenza. La superiorità caratteriale di qualche singolo però è venuta fuori anche durante i calci di rigore”.
E proprio sui tiri dagli undici metri Roselli svela un retroscena: “ Ho consigliato anche su quelli e qualche giocatore alla fine ha detto che non mi ha ascoltato. E’ normale che chi come me ha fatto qualche errore, la lucidità è fondamentale. Noi siamo stati organizzati, abbiamo corso ma perché il livello era differente”.
Qualche settimana e ricomincerà il campionato: “Sappiamo di essere in un girone infernale, ci sono delle corazzate, ma dietro ci siamo noi. Per arrivare a quei risultati dobbiamo dare il 200% perché siamo leggermente inferiori tecnicamente”. La via intrapresa, però, sembra quella giusta: “Difficilmente dopo 20 giorni i giocatori sanno molte cose di quelle che vorrei vedere, invece siamo abbastanza avanti anche se il campionato è un’altra cosa. Abbiamo giocatori importanti, Arrighini è uno di questi, che hanno dei problemi. Mi auguro che tra cure e allenamenti personalizzati arriveremo al campionato nel miglior modo possibile”. 
Ultima battuta su uno strepitoso Perina: “A Cosenza dobbiamo essere contenti: due anni fa c’era Frattali e ha fatto benissimo, stesso discorso per Ravaglia, e Perina sembra andare dietro ai suoi predecessori, le scelte sono state fatte per bene”. 
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina