Cosenza Calcio

Cosenza, positivo il test con la Luzzese (6-0)

Senza Arrighini, Statella e Raimondi, gli occhi erano puntati sulla difesa e sui giovani: bene l’osservato speciale Soprano (Carrieri è vicino al Francavilla). A segno Corsi con una doppietta, La Mantia, Vutov, Criaco e Fiordilino. 
guerriera e de pascale a luzziGuerriera contrastato efficacemente da De Pascale della Luzzese durante il test
LUZZI Un test che a Giorgio Roselli è servito per capire i progressi fatti dalla sua squadra a distanza di più di dieci giorni dall’ottimo match disputato a Vicenza. Il Cosenza che si è presentato sul terreno di gioco del “San Francesco” indossava contro la Luzzese un abito diverso e non poteva far affidamento su tre pedine su cui nel corso della stagione graverà il peso dell’attacco. Statella (vittima di uno stiramento), Arrighini (alle prese col fastidio al tendine del ginocchio) e Raimondi (indietro nella preparazione) non hanno preso parte all’amichevole che ha richiamato sugli spalti anche trecento sportivi. I biancazzurri padroni di casa mirano dopo la faraonica campagna acquisti del presidente Mirabelli al salto in Eccellenza e gli acquisti degli ex rossoblù Ramunno, Fabio e La Canna, più il prestito dal Rende del promettente De Pascale la dicono lunga sulle ambizioni del club. Roselli ha schierato inizialmente Saracco tra i pali, con Novello e Ciancio rispettivamente a destra e a sinistra. Al fianco di Tedeschi c’era Soprano che ha giocato per l’intero arco dei 90′. Il centrale scuola Genoa è l’osservato speciale di questi ultimi giorni di mercato: una risposta positiva sul campo alle sollecitazioni tecnico-tattiche chiuderebbe automaticamente il mercato. In caso contrario Meluso è pronto a rinforzare il pacchetto arretrato col mancino che manca (Carrieri è a un passo dal Francavilla in D, ndr). A centrocampo spazio a Guerriera e Corsi sulle ali, con Ventre e La Mantia in attacco. I carichi di questi giorni si sono fatti sentire, ma a rompere il ghiaccio è stato come al solito l’ex centravanti del San Marino, ancora una volta tra i migliori. E’ stato lui, infatti, a gonfiare la rete saltando anche Ramunno e a procurarsi poco dopo il rigore trasformato Corsi. Tra le fila dei biancazzurri bene La Canna e De Pascale che con un tiro dalla distanza ha scaldato i guantoni a Saracco. Nella ripresa solita girandola delle sostituzioni. Roselli ha dato la maglia numero 1 a Perina, con Blondett e Pinna ai lati di Di Somma e Soprano. In mediana Criaco, Fiordilino, Caccetta e Gaudio. La prima linea era composta da Vutov e dal baby Tribulato (’99). Fiordilino ha siglato il 3-0, poi è toccato ancora a Corsi (in un’inedita posizione di prima punta), a Vutov e Criaco fissare il punteggio sul 6-0 finale. Per la Luzzese staffilata di Provenzano con Perina che vola sotto la traversa a dire di no. Da segnalare che l’inizio della partita è stato ripreso da un drone per conto di una tv locale. (Emanuele Melfi)

Il tabellino:
LUZZESE (4-4-2): Ramunno, Iantorno, Crispino, Carbonaro, Okoroji, De Pascale, Morrone, Fabio, Provenzano, La Canna, Tucci. A disp.: Scarcella, Russo, Guerrieri, De Rose E., De Rose D., Oliverio, Bruno, Giorno, Boscaglia, Gallo, Perri. All.: Paschetta
COSENZA PRIMO TEMPO (4-4-2): Puterio; Novello (30′ Pinna), Tedeschi, Soprano, Ciancio; Guerriera, Fiordilino, Caccetta, Corsi; Ventre, La Mantia. All.: Paschetta
COSENZA SECONDO TEMPO (4-4-2): Perina; Blondett, Di Somma, Soprano, Pinna; Criaco, Arrigoni, Fiordilino (28′ Corsi), Gaudio; Vutov, Tribulato. All.: Roselli
ARBITRO: Giulio Gabriele
MARCATORI: La Mantia (C), Corsi (C., rig.), Fiordilino (C), Corsi (C), Criaco (C), Vutov (C)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina