Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli richiama la squadra: “Ai miei chiedo di mettere in campo le nostre idee”

Roselli richiama la squadra: “Ai miei chiedo di mettere in campo le nostre idee”

Il tecnico dei Lupi sottolinea: “Se ci abituiamo a fare delle cose, ci riescono sempre. Oggi abbiamo fatto tutto il contrario. Ai miei non chiedo di giocare bene ma solo di ripetere in campo quello per cui lavoriamo tutta la settimana.
roselli paolaGiorgio Roselli osserva la sua squadra dalla panchina dello stadio Tarsitano di Paola

PAOLA E’ un Giorgio Roselli soddisfatto a metà quello che si presenta ai microfoni dei cronisti dopo il triangolare di questo pomeriggio a Paola. La formazione rossoblù ha affrontato, nel primo match, il Rende di Trocini ed è proprio nel match con i biancorossi che il tecnico del Cosenza ha evidenziato alcune problematiche relative alla manovra di Caccetta e compagni: “Il campo era un po’ scivoloso e questo ha portato qualche difficoltà. Alla mia squadra non chiedo mai di giocare bene ma solo di fare quello per cui ci alleniamo. Le nostre idee vanno applicate sempre, sia nelle amichevoli che nelle partite importanti e questo non è avvenuto. Mi sono arrabbiato”. Una preparazione lunghissima, in alcuni tratti forzata per affrontare le due gare di Coppa Italia: “C’era un po’ di stanchezza mentale e ci sta, ho chiesto solo attenzione. Anche ieri abbiamo lavorato moltissimo”. Ma il suo Cosenza, nei primi venti minuti del match col Rende non lo ha convinto: “Se ci abituiamo a fare delle cose ci riescono sempre, oggi abbiamo fatto tutto il contrario. Se sbagliamo perché non stiamo bene fisicamente mi sta bene, io voglio un concetto di gioco in campo. Con il Rende non cercavamo il tipo di idee che ho in mente io, mi sono arrabbiato per questo. Uno più bravo di me – chiude scherzando, ma non troppo – diceva che il modo in cui fai una cosa è il modo in cui fai ogni cosa”.
Una battuta sul campionato ormai alle porte: “Sappiamo di essere in un girone difficile, ci saranno squadre nettamente più forti di noi. Se vogliamo fare un campionato che dia soddisfazione alla gente e rimanere dietro alle favorite dobbiamo essere sempre al 100%”.
Qualche giocatore è ancora acciaccato, ma il tecnico rossoblù conta di recuperare più forze possibili in vista dell’avvio di stagione: “Abbiamo qualche problema ma siamo vicini al recupero di Arrighini e Raimondi, che martedì dovrebbero rientrare in gruppo. Per Statella ci vuole ancora un po’, probabile si aggreghi la settimana che porterà alla prima di campionato”. (Emanuele Melfi)
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts