Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ecco il documento per l’utilizzo delle rose. Il Cosenza (per ora) punta al massimo contributo

Ecco il documento per l’utilizzo delle rose. Il Cosenza (per ora) punta al massimo contributo

Organici bloccati a 24 calciatori, con un minimo di 5 e un massimo di 10 under da dover inserire: esclusi i prestiti con riscatto e controriscatto e quelli senza premio di valorizzazione incondizionato.
fiordilinoo e ventreeFiordilino e Vetre, due calciatori che garantiranno al Cosenza dei contributi federali
La Lega Pro ieri pomeriggio ha pubblicato due volte (il primo presentava degli errori sostanziali, ndr) il documento in cui chiarisce le disposizioni per la ripartizione dei proventi derivanti dalla contribuzione mutualistica (Legge Melandri) e fornisce le linee guida per l’utilizzo delle rose in campionato. E’ quanto definito nell’ultima assemblea di Lega di Firenze (clicca qui per visualizzarlo). Per ciò che concerne la terza serie nazionale, la mutualità verrà così suddivisa: 40% in parti uguali; 30% composizione delle rose settori giovanili; 24% settori giovanili; 3% risultato sportivo, 3% bacino d’utenza. Nessuna sorpresa è arrivata, invece, dalla composizione degli organici.

ROSE BLOCCATE.
Le società, indipendentemente dal numero di calciatori tesserati, possono utilizzare nelle gare ufficiali di Campionato (stagione regolare e gare di play- off e play-out) un numero massimo di 24 calciatori che dovranno risultare inseriti in una lista (variabile solo durante il periodo dei trasferimenti) che dovrà essere trasmessa 24 ore prima dell’inizio della prima gara di Campionato della stagione sportiva 2015-16. Le società potranno utilizzare senza limitazione ulteriori calciatori “Giovani di serie”, mentre potranno integrare una lista incompleta, anche al di fuori dei periodi dei trasferimenti, esclusivamente a seguito del tesseramento di calciatori svincolati o di calciatori professionisti già tesserati per la società e d inizialmente esclusi da altre liste.

COSENZA MASSIMALISTA.
Per poter accedere alla ripartizione dei corrispettivi federali, la lista di ogni club dovrà comprendere, al termine di ciascun periodo dei trasferimenti, un numero minimo di calciatori nati negli anni 1994 e seguenti di 5 (cinque) unità. L’importo riconosciuto verrà gradualmente incrementato all’aumentare del numero di calciatori U21 inseriti in lista sino ad un massimo, al fine dei conteggi, di 10 (dieci) unità. Sotto questo aspetto per adesso il Cosenza potrebbe trarre il massimo perché consegnerebbe una lista con 14 elementi over. Non solo, ma per i 10 under previsti rispetta un importante inciso della Lega Pro. Un calciatore U21 tesserato in prestito proveniente dalla A o dalla B per il quale non sia contestualmente previsto un premio di valorizzazione di importo pari quantomeno al compenso lordo globale spettante al tesserato stesso, sarà escluso dal computo dei calciatori U21. Così pure sarà escluso da detto computo il tesserato in prestito oneroso da società di serie A o B o per il quale esistano diritti di opzione e di contropzione. Il ds Meluso in sede di mercato ha operato a prescindere secondo questi criteri: i vari Ventre, Vutov, Soprano, Fiordilino garantiscono un contributo finale dai club di appartenenza tale da non incappare in brutte sorprese. L’unico dettaglio da definire è il numero di under da inserire in lista: 10 se si resterà così o se da Milano arriverà un altro ragazzo, 9 se verrà tesserato Carrieri o un altro over.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it