Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, da domani si fa sul serio. Oggi attesi sviluppi da Milano

Cosenza, da domani si fa sul serio. Oggi attesi sviluppi da Milano

Meluso cercherà di regalare a Roselli un centrale mancino e dal fisico imponente, ma nel frattempo il tecnico umbro può sorridere per centrocampo e attacco. Nel pacchetto arretrato vanno registrati alcuni meccanismi.
arrigoni ad avellinoAndrea Arrigoni ad Avellino in occasione dell’ultima uscita stagionale del precampionato
Riprenderanno domani pomeriggio gli allenamenti del Cosenza in vista dell’esordio di domenica contro il Martina. Il fischio d’inizio è previsto al San Vito per le 15 e in città cresce l’attesa per una stagione che, sulla carta, potrebbe regalare aria d’alta quota a Caccetta e compagni. Finito il periodo del precampionato, si inizia a fare sul serio. Oggi Meluso sarà a Milano per l’intera giornata: l’obiettivo è regalare a Roselli un difensore mancino, prestante fisicamente, che possa blindare la retroguardia dei Lupi con Tedeschi. Non sarà facile portare a compimento un blitz, ma sullo sfondo resta sempre Gaetano Carrieri (’88), tesserabile da svincolato anche dopo lo stop ufficiale al calciomercato. Deve scontare cinque giornate di squalifica tra Coppa e campionato a causa del caso-Nocerina, ma sarebbe un problema relativo: durante lo stop ne approfitterebbe per raggiungere il livello di condizione dei compagni. Ad Avellino, contro una formazione di B e decisamente meglio attrezzata, si sono registrate alcune sbavature nel pacchetto arretrato che non possono passare inosservate sebbene in organico esistano soluzioni interne per ottimizzare il costo del lavoro. A dare invece maggiori garanzie e certezze al trainer umbro sono le prestazioni di centrocampisti e attaccanti. Se in mediana si attende ancora il recupero completo di Statella (out o a mezzo servizio per l’esordio?), in avanti Arrighini e Raimondi hanno fatto passi da gigante. La Mantia non si discute per adesso, ma toccherà a lui guadagnarsi di domenica in domenica la conferma. Se dovesse cucirsi addosso la maglia numero nove, il Cosenza avrà trovato un centravanti da doppia cifra. La stessa che dovrà centrare Arrighini, magari con gli assist e le giocate di Raimondi.
CLICCA QUI PER IL NUOVO INDIRIZZO FACEBOOK DI COSENZACHANNEL. RICORDATI DI ATTIVARE LE NOTIFICHE!

Related posts