Tutte 728×90
Tutte 728×90

De Angelis stende il Catanzaro: “Un gol per Casertana e Cosenza”

De Angelis stende il Catanzaro: “Un gol per Casertana e Cosenza”

L’ex bomber dei Lupi ha impiegato tre minuti a mandare ko i giallorossi: “Per me era una gara importante, era quasi come giocare un derby”.

C’ha messo tre minuti Gianluca De Angelis a far innamorare di lui i tifosi della Casertana che già lo conoscevano. Lo rispettavano da avversario per i gol che di sovente gli ha rifilato con la maglia del Cosenza, adesso lo amano per quello con cui ha mandato al tappeto il Catanzaro. Sì, stesso stadio e stessa porta di quando calciò il rigore che un anno fa diede il la alle danze in Coppa Italia per i Lupi rossoblù. “Sì, quella zona di campo lì evidentemente porta bene – spiega a CosenzaChannel.it – c’ho pensato a fine primo tempo quando rientravo negli spogliatoio. Mi è venuto in mente quel momento storico e la gioia dei nostri fan”. Impossibile non celebrare una marcatura che, unita al gol di La Mantia al Martina, ha fatto impazzire due volte i supporter silani. “A Cosenza sono stato benissimo, pertanto per me era come se stessi giocando un derby. E’ stato un gol voluto e meritato. Ho segnato per la Casertana ed anche per il Cosenza”. Dalla città dei Bruzi tanti attestati di stima. “Sì, mi sono arrivati parecchi messaggi affettuosi ed è sempre bello capire di aver lasciato un buon ricordo. Io sono molto legato e ringrazierò sempre i sostenitori del Cosenza per come mi sono stati vicino”.

Related posts