Tutte 728×90
Tutte 728×90

Blondett: “Il rinvio penalizza il Cosenza”

Blondett: “Il rinvio penalizza il Cosenza”

Il difensore però è soddisfatto dell’esordio al Marulla: “Abbiamo fatto bene, non siamo mai andati in difficoltà e siamo riusciti a fornire un’ottima prestazione”.

In casa-Cosenza il tema del giorno è sicuramente il rinvio del match di domenica a Catania. La decisione presa dalla Lega Pro su indicazione della Figc ha spezzato subito il ritmo campionato con cui Blondett e compagni avevano iniziato a prendere confidenza. “Il fatto che abbiano spostato a chissà quando la gara del Massimino rappresenta per noi una situazione sfavorevole – sottolinea il difensore scuola Samp – Ci siamo preparati tanto e con largo anticipo per fare bene: l’improvviso stop non ci stava affatto”. Senza girare intorno all’argomento, il giovane stopper chiarisce il suo punto di vista. “Incontrarli ora o fra un mese è diverso. In Sicilia stanno allestendo un organico importante e il resto vien da sé”. All’orizzonte, a questo punto, c’è la partita con l’Akragas. “Abbiamo del tempo per preparare la partita nel migliore dei modi, speriamo di strappare altri tre punti. Il Martina? E’ stato un avversario ostico, in campo c’era gente di categoria, ma siamo riusciti a conquistare l’intera posta in palio”. L’analisi dei 90’ minuti di domenica scorsa è a tinte rossoblù. “Abbiamo tenuto il possesso palla, li abbiamo schiacciati esprimendo anche un bel gioco. Per fortuna alla fine c’è stata quella sortita di Corsi e il rigore trasformato da La Mantia. Non credo di sbagliare se affermo che sia stata una vittoria voluta con i denti”. Tanta commozione per Gigi Marulla prima del fischio d’inizio. “E’ un’annata particolare per quello che è successo in questa città che ha pianto un campione vero e un esempio per tutti. Marulla ci ha lasciato un vuoto dentro e Kevin è la prima persona che ho abbracciato dopo il gol”. Tornando al calcio giocato, in giro i tifosi si interrogano ancora se non sia il caso di intervenire sul mercato degli svincolati per un altro difensore. “La concorrenza stimola tutti noi – chiude Blondett – ma alla prossima rientrerà Pinna che è un ottimo giocatore. L’unica cosa positiva della pausa è che possiamo recuperare Corsi, poi il tecnico farà le sue scelte nella massima serenità. Come reparto abbiamo fatto bene, non siamo mai andati in difficoltà e siamo riusciti a fornire un’ottima prestazione. Il nostro organico? E’ ben assortito, davanti abbiamo cambiato tanto e dobbiamo migliorare. Ci sono soluzioni eterogenee, ognuno ha qualcosa da dare: non dimentichiamoci della Coppa dove serviranno le energie di tutti. Le altre ci temono e questo ci dà carica”.

 

Related posts