Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Raimondi ancora fermo. La società lavora su due fronti

Cosenza, Raimondi ancora fermo. La società lavora su due fronti

Il fantasista a causa di un affaticamento è rimasto lontano dal gruppo. Il club ha prolungato la campagna abbonamenti e cerca di organizzare per sabato il test col Monopoli.

C’è un po’ di apprensione in casa rossoblù per le condizioni di Andrea Raimondi. Il fantasista padovano per il secondo giorno consecutivo non ha lavorato con i compagni in attesa di superare il fastidio che ne sta condizionando la normale settimana di lavoro. Sebbene sia stato scongiurato qualcosa di acuto dagli accertamenti a cui si è sottoposto, l’affaticamento muscolare all’adduttore non gli ha permesso di mettersi agli ordini di Giorgio Roselli nella seduta svolta questa mattina al Marca. Arrivato poco dopo i compagni, è rimasto in tuta senza le scarpe da calcio. Ha chiacchierato un po’ con il ds Meluso, poi si è accomodato in panchina di fianco a Corsi, fermo a sua volta e con il tutore al braccio. Raimondi domenica ha esordito in maglia rossoblù entrando nel finale di gara. Ha dimostrato di avere buoni numeri dalla sua, ma ha palesato pure un ritardo di condizione. Nei prossimi giorni sarà valutato con attenzione, ma per adesso non pare essere squillato alcun campanello d’allarme al Marulla.
La società nel frattempo ha deciso di prorogare la campagna abbonamenti fino al giorno precedente alla gara contro l’Akragas. A Via degli Stadi, contestualmente, si continua a lavorare per organizzare l’amichevole. Si attende una risposta dal Monopoli per sabato, ma dalla Puglia non è da escludere che aspettino un contributo del Cosenza alla trasferta così come del resto ha fatto l’Avellino con i rossoblù. Anche in questo caso c’è da attendere un po’.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it