Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza opaco. Con il San Fili finisce 3-1 in rimonta

Cosenza opaco. Con il San Fili finisce 3-1 in rimonta

Roselli ha schierato la formazione titolare nel secondo tempo, ma nel primo i padroni di casa erano andati clamorosamente in vantaggio. Fermo precauzionalmente La Mantia.

Come al solito un test dai due volti per il Cosenza di Giorgio Roselli che ha schierato formazioni distinte e separate per nell’amichevole disputata oggi pomeriggio a San Fili contro i padroni di casa, sodalizio che milita in Promozione nello stesso girone della Brutium. L’iniziativa, fortemente caldeggiata dalla società di casa, dal Cosenza Club Gesuiti e dal Centro Coordinamento Club Cosenza presieduto da Tonino Domma, si colloca come evento principale all’interno della XI edizione della “Festa Rossoblù” che ha visto i Lupi come ospiti d’onore. Tornando al calcio giocato, l’undici proposto da Roselli nel primo tempo lascia intendere che Corsi con ogni probabilità non giocherà da subito con l’Akragas. Il terzino è stato inserito nella squadra-B, quella imbottita di giovani della Berretti. A difesa di Saracco completavano infatti il pacchetto la coppia di marcatori Soprano-Di Somma e il baby Novello. A centrocampo Bilotta e Guerriera sulle fasce, con Fiordilino e Minardi in mediana. Davanti con Ventre c’era Stranges. A sorpresa a passare in vantaggio sono stati i padroni di casa grazie ad un acuto del numero nove Schiavello. Nella ripresa il trainer umbro ha cambiato radicalmente volto alla sua creatura mandando sul rettangolo verde quella che poi sarà la formazione che affronterà i siciliani di Legrottaglie al Marulla. Ai lati di Tedeschi e Blondett c’erano Ciancio e Pinna, schierato nel suo ruolo naturale di terzino sinistro. La solita cerniera di centrocampo era composta da Arrigoni e Caccetta, con Criaco e un recuperato Statella sulle fasce. In attacco, fermo precauzionalmente La Mantia per un fastidio poco sopra il ginocchio, non è stato rischiato Raimondi che non ha preso parte al test. Arrighini e Vutov hanno dialogato bene e la squadra ha ribaltato il punteggio. L’1-1 porta la firma di Criaco, bravo a sfruttare un’avventata manovra della retroguardia di casa. Il 2-1 è merito di Tedeschi che con un piattone ha risolto un corner battuto da Arrigoni. Il tris infine è merito di Arrighini, freddo dagli undici metri.

COSENZA PRIMO TEMPO: Saracco; Corsi, Soprano, Di Somma, Novello; Bilotta, Fiordilino, Minardi, Guerriera; Ventre Stranges. All.: Roselli
COSENZA SECONDO TEMPO: Puterio; Ciancio, Tedeschi, Blondett, Pinna; Cria, Arriggoni, Caccetta, Statella; Arrighini, Vutov. All.: Roselli
SAN FILI: De Marco, Repole, Pasqua, De Cicco, Rocca, Sidoti F., Prete R., Stamato, Schiavello, Burgo, Muraca. A disp.: Lorè, Staffa, Rossi, Cistaro, Stranges, La Regina, Caruso, Bartolotta, Sidoti S., Martello, Salerno, Muraca, Pasqua. All.: Stranges
MARCATORI: Schiavello (S), Criaco (C), Tedeschi (C), Arrighini (C, rig.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it