Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza si sveglia tardi e l’Akragas ringrazia (0-0)

Il Cosenza si sveglia tardi e l’Akragas ringrazia (0-0)

Cosenza pericoloso in avvio con La Mantia. Poi Di Piazza mette i brividi a Perina colpendo la traversa. Negato un rigore solare su Caccetta che nella ripresa sbaglia un gol già fatto. 

 Non c’è la sorpresa nella formazione iniziale del Cosenza che, con il consueto 4-4-2, affronta il 4-3-3 dell’Akragas. Roselli ha scelto di dare fiducia dal primo minuto a Statella, con Guerriera che inizia dalla panchina, così come il bulgaro Vutov. La prima linea è stata affidata ad Arrighini e La Mantia, mentre Pinna giostra a sinistra. I siciliani hanno in Vicente il fulcro del centrocampo, in Madonia il terminale offensivo più pericoloso. Almiron parte dalla panchina
CRONACA.

1’ Cosenza in maglia rossoblu; Akragas in completo bianco

2′ Punizione da sinistra di Pinna con La Mantia che devia con l’esterno del destro. Sfera che termina di poco a lato

8′ Occasionissima per Di Piazza che si allarga troppo e con il destro non inquadra la porta

14′ Traversa di Di Piazza dopo aver dialogato con Leonetti. Cosenza sorpreso in contropiede con l’attaccante lesto a fiondarsi su un pallone nel cuore dell’area di rigore silana. La conclusione col sinistro deviata da Blondett supera Perina e scheggia la traversa

21′ Assolo di Statella che si accentra e conclude a lato

24′ Infortunio a Blondett che resta a terra malconcio dopo un contrasto con Roghi

27′ Ammonito Vicente per fallo su Statella

30′ Clamoroso calcio di rigore non assegnato al Cosenza. Capuano spinge Caccetta in area ma Boggi di Salerno sorvola

44′ Ancora Di Piazza che prova a rendersi pericoloso con Perina che in uscita evita il peggio

45’+1′ Termina il primo tempo sul risultato di parità

46′ Si ritorna a giocare senza cambi

48′ Tiro-cross di Statella che termina sulla parte alta della traversa

51′ Di Piazza pericoloso con un sinistro che viene deviato in angolo da Blondett

56′ Miracolo di Perina su Di Piazza che però era in posizione di fuorigioco

60′ Leonetti approfitta di una dormita del Cosenza e col destro conclude con la sfera che viene deviata in angolo da Tedeschi

64′ Decimo angolo per l’Akragas con Aloi che di testa va vicino al gol

65′ Brutto Cosenza e Roselli mischia le carte: fuori La Mantia e Statella, dentro Vutov e Corsi

66′ Ancora Di Piazza ci prova dalla distanza ma la conclusione termina a lato

75′ Vutov si fionda su un pallone vagante e anticipa Maurantonio in uscita ma la difesa siciliana è lesta a ritrovare il pallone ed allontanarlo

79′ Clamoroso errore di Caccetta sotto porta. Criaco scappa via sulla destra e mette in mezzo per Caccetta. La prima conclusione viene ribattuta sulla linea. Il pallone ritorna sul piede del centrocampista che col sinistro dall’area piccola conclude incredibilmente alto sopra la traversa

84′ Cross di Ciancio da destra con Vutov che si ritrova sui piedi un pallone da spedire in rete. La conclusione dell’attaccante col sinistro termina sul fondo

87′ Corsi trova il corridoio per imbeccare Arrighini che maldestramente non arriva sulla sfera

90’+1′ Ultima sostituzione nel Cosenza: fuori Arrighini per Raimondi

90’+4′ Ultima occasione per il Cosenza con un calcio di punizione di Arrigoni che sfiora l’incrocio dei pali

90’+4′ Termina la gara sullo 0-0

 

Il tabellino:
COSENZA (4-4-2): Perina; Ciancio, Tedeschi, Blondett, Pinna; Criaco, Arrigoni, Caccetta, Statella (65′ Vutov); Arrighini (91′ Raimondi), La Mantia (65′ Corsi). A disp.: Saracco, Puterio, Di Somma, Fiordilino Guerriera, Ventre. All.: Roselli

AKRAGAS (4-3-3): Maurantonio; Scrugli, Marino, Capuano, Sabatino; Roghi (53′ Aloi), Vicente, Zibert; Mauri (70′ Madonia), Di Piazza, Leonetti (85′ Cazè). A disposizione: Vono, Cristaldi, Almiron, Fiore, Salandria, Lovric, Cristaldi, Lo Monaco. Allenatore: Legrottaglie.
ARBITRO: Boggi di Salerno
NOTE: Spettatori paganti 1823 per un incasso di 17.293 euro; abbonati 411 per una quota 2.687 euro. Terreno di gioco in buone condizioni; cielo coperto con una temperatura di 26°. Ammoniti: Vicente (A); Scrugli (A), Mauri (A), Zibert (A); Caccetta (C); Corner: 3-10; Recupero: 1′ pt – 4′ st

Related posts