Tutte 728×90
Tutte 728×90

Tedeschi: “Il Cosenza ha peccato in cinismo”

Tedeschi: “Il Cosenza ha peccato in cinismo”

Il difensore non cerca scuse e sottolinea: “Negli ultimi minuti abbiamo fatto bene ma non siamo stati bravi a buttarla dentro. Devo dare merito all’Akragas”.

Uno dei primi a presentarsi in sala stampa è stato il difensore Tedeschi che anche oggi ha disputato una buona prestazione dimostrando di poter dare sempre molta tranquillità a tutto il reparto. Il Cosenza, però, non è riuscito a portare a casa i tre punti e si è dovuto accontentare di un pareggio. “Non è stata una partita semplice. L’Akragas ha dimostrato di essere una squadra molto organizzata e molto esperta. Il Cosenza in molte circostanze ha peccato di poca attenzione e poco cinismo”. I rossoblù non hanno disputato una bella prestazione sotto il punto di vista del gioco. “Abbiamo tenuto bene il campo e non abbiamo mai praticamente rischiato nulla”. Il Cosenza nella ripresa ha provato a spingere e nel finale ha avuto un paio di occasioni clamorose ma non è riuscito a sfruttarle. “Negli ultimi minuti abbiamo fatto bene ma non siamo stati bravi a buttarla dentro. Conoscevamo  dell’aggressività dell’Akragas e che ci avrebbe fatto giocare poco”. I ragazzi di Roselli hanno avuto molte difficoltà soprattutto in fase di impostazione.  “Non siamo stati lucidi in alcune scelte ma può capitare. A volte bisogna dare merito agli avversari come nella gara di oggi”. Il Cosenza adesso avrà due sfide impegnative in trasferta a Messina e a Catanzaro. “Adesso avremo delle partite in trasferta e dovremo cercare di dare più del massimo per portare a casa punti pesanti. Prima penseremo a preparare bene la gara di domenica prossima contro il Messina e poi penseremo al Catanzaro”. (Antonello Greco)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it