Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza di nuovo in campo. In tre con la febbre

Cosenza di nuovo in campo. In tre con la febbre

I rossoblù sono tornati ad allenarsi dopo il giorno libero concesso dalla società. Caccetta non si è unito al resto del gruppo per un mal di schiena, ma niente campanelli d’allarme.

Solita ripresa degli allenamenti in casa-Cosenza al Sanvitino. Lavoro incentrato prevalentemente sulla parte atletica con la truppa che, dopo il consueto riscaldamento effettuato agli ordini del professore Bruni, si è divisa in due gruppi. Da una parte coloro che hanno giocato domenica contro l’Akragas, dall’altra chi non è sceso in campo o non ha accumulato un minutaggio sufficiente. Da segnalare che Tedeschi e compagni hanno abbandonato il ventre del Marulla intorno alle 17 dopo un discorso di Roselli in cui è stato fatto il punto tecnico-tattico. Lo 0-0 maturato contro i siciliani non ha soddisfatto per nulla il trainer rossoblù che a margine del match non le ha mandate a dire, sottolineando come i ragazzi di Legrottaglie abbiano corso di più per almeno un’ora di gioco. Ad ogni modo, in vista del match di Messina, sarà una settimana abbastanza lunga dove non è escluso che vengano provate soluzioni alternative per ciò che concerne l’undici di partenza. Nel frattempo non hanno preso parte alla seduta quattro elementi: Blondett, Criaco, Raimondi e Caccetta. Per il momento non sono squillati campanelli d’allarme perché i primi tre sono a letto con l’influenza, mentre il capitano soffre di un fastidioso mal di schiena ed è rimasto fermo precauzionalmente.

Related posts