Tutte 728×90
Tutte 728×90

Vittoria storica per il San Vincenzo Cosenza nell’esordio in Serie A

Vittoria storica per il San Vincenzo Cosenza nell’esordio in Serie A

Contro il Montesilvano in trasferta Cipolla si impone 6-3 grazie alle doppiette di  Marcelinho e di Sanna. Con Batata segna anche Scigliano, cosentino doc.

E’ una vittoria storica, che consacra nel futsal che conta il San Vincenzo Cosenza e un tecnico emergente, umile e ambizioso. Francesco Cipolla ha imbrigliato a domicilio il Montesilvano, l’unico club italiano ad aver vinto un trofeo internazionale, ed ha portato a casa tre punti già fondamentali nella corsa-salvezza. Merito di una disciplina tattica impartita ai suoi uomini lungo l’arco di un precampionato lunghissimo, finito questo pomeriggio con l’esordio in Serie A. Il Cosenza ha sfruttato la qualità dei suoi uomini migliori: Marcelinho tesserato per fare la differenza, capitan Batata e Sanna hanno ballato la samba segnando a ripetizione. In più è arrivato il gol di Scigliano, cosentino-doc e fiore all’occhiello di tecnico e presidente. In squadra fin dalla Serie C2, ha dimostrato di poter reggere un palcoscenico così importante alla prima uscita che contava per davvero. CRONACA. Cipolla propone il quintetto base con Rotella in porta, Batata, Scigliano, Marcelinho e Tres elementi di movimento. Nel corso del match effettuerà solo una rotazione. I padroni di casa, invece, si permettono il lusso di poter schierare undici calcettisti. Il vantaggio di Eric arriva al 18’ su rigore. Abbastanza dubbia la chiamata dell’arbitro perché il fallo di mano di Batata ai più è sembrato fuori area. Prima del break, però, ci pensa la premiata ditta Sanna-Marcelinho a riportare sui binari della parità l’incontro. Nella ripresa partono meglio gli uomini di Ricci, ma su una ripartenza Scigliano vive il sogno della sua vita: segnare in Serie A con la maglia numero 10 del Cosenza sulle spalle. La partita a quel punto si fa emozionante con continui capovolgimenti di fronte. Su uno di questi arriva il 3-1 di Sanna, ma a causa di una disattenzione Andrè fa 3-2. A suonare la carica ci pensa il capitano con la sua grinta. Batata prima sigla il 4-2, poi blinda la difesa e crea i presupposti per il 5-2 di Sanna. Nel mentre Rotella fa i miracoli ed è baciato dalla fortuna quando gli vengono in aiuto i legni della porta prima del 5-3. Il 6-3 mette la gara in ghiaccio e porta la firma di Marcelinho, l’uomo più atteso che non ha deluso le aspettative. Da oggi a Cosenza c’è un motivo in più per amare lo sport. (Antonio Clausi)

MONTESILVANO-SAN VINCENZO COSENZA 3-6 (1-1 p.t.)
MONTESILVANO: Dal Cin, Bordignon, Burato, Morgado, Rosa, Francini, Di Risio, Eric, André, Rocchigiani, Ortega, Pasculli. All. Ricci
SAN VINCENZO COSENZA: Rotella, Batata, Scigliano, Marcelinho, Tres, Bonocore, Amilcar, Ganzetti, Bartella, Sanna, Bartilotti, Moretti. All. Cipolla
MARCATORI: 18’05’’ p.t. rig. Eric (M), 18’37’’  Marcelinho (C), 5’02’’ s.t. Scigliano (C), 5’42’’ Sanna (C), 6’21’’ André (M), 8’24’’ Alves (C), 12’28’’ Sanna (C), 14’56’’ Burato (M), 18’35’’ Marcelinho (C
AMMONITI: André (M), Eric (M), Sanna (C)
ARBITRI: Luca Rutigliano (Bari), Ruggiero Chiariello (Barletta)
CRONO: Luca Vincenzo Caracozzi (Foggia)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it