Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Catania azzera la penalizzazione. I tabellini della 4° giornata di Lega Pro/C

Il Catania azzera la penalizzazione. I tabellini della 4° giornata di Lega Pro/C

Paganese, Casertana e Benevento sono in vetta alla classifica. L’Akragas abbatte il Catanzaro, mentre il Monopoli vince 3-2 in casa della Lupa Castelli. Il Lecce si salva in extremis nel derby.

Nella quarta giornata del campionato di Lega Pro Girone C la Paganese mantiene la testa della classifica grazie al pareggio ottenuto nei minuti finali sul terreno di gioco della Juve Stabia. Vespe in vantaggio con Migliorini al 27’, pari degli ospiti al 95’ con Gurma. La Casertana, altra capolista, non va oltre il pareggio a reti inviolate contro il Matera davanti al proprio pubblico. Campani  che non riescono a portare a casa i tre punti nonostante la superiorità numerica per più di un’ora. Agguanta la testa della classifica il Benevento che in extremis espugna il campo dell’Andria. La rete dei tre punti è di Ciciretti al 93’. Torna al successo il Foggia che con il minimo sforzo si sbarazza dello spauracchio Melfi. Il gol vittoria è di Iemmello al 37’. Gol ed emozioni tra Lupa Castelli Romani e Monopoli. Alla fine la spunta la formazione pugliese che vince per 3-2 grazie ad una rete di Romano all’80’. Altra gara piena di gol è quella del Massimino tra Catania e Ischia con i padroni di casa che si impongono per 4-2. In gol per i siciliani anche l’ex Cosenza Calderini. Rossazzuri che grazie a questo risultato azzerano subito il -9 con cui avevano iniziato il campionato: roba da non crederci. Si salva il Lecce in casa del Martina a tempo scaduto. Padroni di casa in vantaggio al 38′ con Franchini, pari dei giallorossi al 91′ con Vicsei. Prima vittoria, invece, per l’Akragas che batte, davanti  al pubblico amico, il Catanzaro per 2-0. Mattatore del match è Di Piazza autore di una doppietta. Il Messina, infine, nel posticipo batte il Cosenza per 2-0 grazie ad una doppietta di Cocuzza. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

AKRAGAS-CATANZARO 2-0
AKRAGAS (4-3-3):
Maurantonio 7; Scrugli 6,Capuano 6.5, Aloi 6.5, Sabatino 6; Almiron 6 (26′ pt Salandria 6), Marino 6.5, Zibert 6.5, Madonia 6.5 (1 st Case’ da Silva 6), Di Piazza 8 (17′ st Roghi 6), Leonetti 4. A disp.: Vono, Cristaldi, Fiore, Mauri, Lovric, Vicente, Lo Monaco. Allenatore: Legrottaglie 7
CATANZARO (3-5-2): Scuffia 5.5; Priola 5, Ricci 4.5 (1′ st Mancuso 5.5), Bernardi 5.5; Selvatico 5.5 (23′ st. Ingretolli 5.5), Agnello 6, Moi 5.5, Squillace 5,5, Razzitti 5; Foresta 6.5, Agodirin 5 (30′ st Taddei sv). A disp.: Grandi, Orchi, Sirigu, Giampa’, Calvarese, Maita. Allenatore: D’Urso 5
ARBITRO: Paterna di Teramo
RETI: 4′ pt e 41′ pt Di Piazza
NOTE: Spettatori 1000 circa. Espulsi al 35′ st Leonetti (A) per un colpo violento a Moi ed al 45′ st Vono (A) per proteste direttamente dalla panchina. Ammoniti: Marino, Aloi, Bernardi, Foresta. Angoli 4-0. Recupero 2′ pt – 4’ st. Si e’ giocato al Provinciale di Erice (Tp).

CATANIA-ISCHIA 4-2
CATANIA (4-3-3):
Liverani 5; Parisi 5.5, Bergamelli 6, Pelagatti 6.5, Nunzella 6; Scarsella 7, Agazzi 6.5, Castiglia 6.5 (18′ st Musacci 6); Falcone 6.5 (36′ st Di Grazia sv), Calderini 7.5, Russotto 7.5 (7′ st Calil 6.5). A disp.: Ficara, Bacchetti, Garufo, Ferrario, Lulli, Russo, Bastrini, Barisic, Plasmati. Allenatore: Pancaro 6.5
ISCHIA (4-3-1-2): Mirarco 5; Florio 5.5, Filosa 4.5, Moracci 5, Bruno 5.5; Izzillo 7 (32′ st Porcino sv), Calamai 6.5 (26′ st Meduri sv), Armeno 6.5; Mancino 6.5; Fall 5.5 (43′ st Palma sv), Kanoute 6. A disp.: Iuliano, Patti, Guarino, Savi, Bargiggia, Manna, Palma. Allenatore: Bitetto 6
ARBITRO: Dionisi di L’Aquila
RETI: 8′ pt Calderini (C), 10′ pt Izzillo (I), 12′ pt Mancino (I, rig.), 17′ pt Russotto (C), 41′ pt Pelagatti (C), 43′ st Calil (C)
NOTE: Spettatori 11.405. Ammoniti: Liverani, Florio, Izzillo, Armeno, Kanoute’. Angoli: 3-2. Recupero: 2′ pt – 4′ st

FIDELIS ANDRIA-BENEVENTO 0-1
FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2):
Poluzzi 7; Tartaglia 6, Stendardo 6.5, Fissore 5.5, Cortellini 5 (39′ st Bangoura 6); Onescu 6 (47′ st Vittiglio sv), Piccinni 5.5, Bisoli 6; Strambelli 6.5; Grandolfo 5.5, Cianci 5.5 (21′ st Capellini 5.5). A disp.: Cilli, Ferrero, Paterni, Alhassan. Allenatore: D’Angelo 6
BENEVENTO (3-4-3): Piscitelli 6.5; Padella 6.5, Lucioni 6, Mattera 7; Melara 5.5 (36′ st Troiani sv), Del Pinto 6, De Falco 6.5, Mazzarani 6; Campagnacci 6 (36′ st Ciceretti 7), Mazzeo 6.5, Di Molfetta 6.5 (28′ st Cruciani sv). A disp.: Calvaruso, Porcaro, Pezzi, Mucciante, Bonifazi, Vitiello, Marano, Bianco. Allenatore: Auteri 6.5
ARBITRO: Guccini di Albano Laziale
RETE: 48′ st Ciceretti
NOTE: Spettatori: 2.888 di cui 1.340 abbonati per un incasso di € 26.037. Ammoniti: Cortellini, Onescu, Strambelli, Cianci e Melara. Angoli: 5-4 per il Benevento. Recupero: 3′ pt – 4′ st

LUPA CASTELLI ROMANI-MONOPOLI 2-3
LUPA CASTELLI ROMANI (4-3-3):
Tassi 5.5; Colantoni 6, De Gol 6, Petta 5.5, Mazzei 6; Icardi 6 (42’st Montesi sv), Volpe 6, Strasser 5.5; Morbidelli 6 (21’st Lucarini sv), Scardina 5.5 (39’st Roberti sv), Siclari 6. A disp.: Ceccucci, Carta, Proietti, Crescenzo, Ferrari, Ricamato, Mancini, Mastropietro. Allenatore: Galluzzo 5.5.
MONOPOLI (3-5-2): Pisseri 6.5; Bei 5.5, Esposito 5, Castaldo 5.5 (27’st Ferrara sv); Luciani 6, Difino 6 (10’st Djuric 6), Battaglia 6.5, Romano 6, Pinto 6; Gambino 6.5 (42’st Guglielmi sv), Croce 6. A disp.: Tognoni, Ricucci, Tarantino, Bellante, Canalini, Rosafio, Ghosheh. Allenatore: Tangorra 6.5
ARBITRO: Annaloro di Collegno
RETI: 26′ pt Gambino (M), 36′ pt Colantoni (L), 40′ pt Morbidelli (L), 14’st Pinto (M, rig.), 34’st Romano (M)
NOTE: Spettatori 350 circa. Espulso al 13′ st Petta per doppia ammonizione. Ammoniti: De Gol, Castaldo, Luciani, Ferrara, Bei. Angoli: 6-2. Recupero: 1′ pt – 4′ st.

FOGGIA-MELFI 1-0
FOGGIA (4-3-3):
Narciso 6; Angelo 6.5, Loiacono 6.5, Gigliotti 5.5, Agostinone 5.5; Agnelli 5.5 (29 st Riverola 6), Gerbo 6, Coletti 6; Iemmello 6.5, Sarno 6 (42′ st De Giosa), Viola 6 (19′ st Floriano). A disp.: Micale, Bencivenga, De Giosa, D´Allocco, Di Chiara, Bollino, Sainz-Maza, Sicurella, Lodesani. Allenatore: De Zerbi 6
MELFI (4-4-2): Santurro 6.5, Annoni 5.5, Cason 5.5, Di Nunzio 5.5, Nicolao 6; Giacomarro 6, Canotto 5.5 (9′ st Tortolano 6), Prezioso 5.5, Herrera 5.5; Masini 6, Longo 5.5 (33′ st Demontis 5.5). A disp.: Gagliardini, Amelio, Scognamiglio, Maimone, Veratti, Lescano, Finazzi, Zanotti. Allenatore: Palumbo 6
ARBITRO: Mei di Pesaro
RETE: 36′ Iemmello
NOTE: serata fresca, terreno in buone condizioni. Spettatori circa 5000. Ammoniti: Coletti, Prezioso, Masini. Annoni, Angoli: 8-4. Recupero: 1′ pt – 5′ st

JUVE STABIA-PAGANESE 1-1
JUVE STABIA (4-4-2):
Russo 6.5; Cancellotti 6, Polak 6, Migliorini 6.5, Liotti 5.5; Arcidiacono 6, Obodo 6, De Risio 6.5 (29′ st Carrotta 6), Vella 6.5 (37′ st Contessa 6); Gomez 5.5 (42′ st Favasuli sv), Gatto 5. A disp.: Modesti, Romeo, Contessa, Mileto, Carillo, Buondonno, Caserta, Mascolo. Allenatore: Ciullo 5
PAGANESE (4-3-3): Marruocco 6; M. Esposito 6, Rosania 6, Magri 5.5 (46′ st Sordo sv), Bocchetti 6; Guerri 6.5, Carcione 6, Berardino 5.5 (42′ st Martiniello sv); Caccavallo 5.5, Punzi 5.5, Cicerelli 5 (18′ st Gurma 7). A disp.: R. Esposito, Schiavino, Sordo, Palomeque, Palmiero, De Feo, Catapano. Allenatore: Grassadonia 6.
ARBITRO: Prontera di Bologna
RETI: 27′ pt Migliorini (J), 49′ st Gurma (P)
NOTE: spettatori 1056,, incasso di euro 11058. Ammoniti Guerri, Cunzi, Migliorini. Angoli 5-2 per la Juve Stabia. Recupero: 0′ pt – 4′ st.

CASERTANA-MATERA 0-0
CASERTANA
 (3-5-2):
Gragnaniello 6.5; Murolo 5.5, D’Alterio 6.5, Rainone 5.5; Mangiacasale 5 (45′ st Ciotola sv), Agyei 5 (13′ st Negro 6), Rajicic 6, Capodaglio 6, Tito 6.5; De Angelis 5, Diakite’ 5 (35′ st Alfageme sv). A disp.: Maiellaro, Gaia, Mancosu, Finizio, Pezzella, Kuseta, De Marco, Ginestra, Guglielmo. Allenatore: Romaniello 5.5
MATERA ( 3-4-3): Bifulco 7; Di Lorenzo 6, Zaffagnini 7, Piccinni 5.5; Meola 6, Iannini 6.5, De Rose 5 (22′ st Armellino 6), Zanchi 5; Carretta 6, Pagliarini 5.5 (42′ pt Rolando 6), Letizia 5.5 (29′ st D’Angelo 6). A disp.: Biscarini, Scognamillo, Regolanti, Kurtisi, Gammone, D’Agostino. Allenatore: Dionigi 6.5
ARBITRO: Mancini di Fermo
NOTE: Giornata calda, spettatori 1300 circa. Al 26′ st De Angelis (C) si fa parare un rigore. Espulso al 38′ pt Zanchi (M) per doppia ammonizione. Ammoniti Rainone, De Angelis, Piccinni, De Rose, Carretta. Angoli 6-2 per la Casertana. Recupero pt 1′ – st 3′.

MARTINA-LECCE 1-1
MARTINA FRANCA (4-3-3): Viotti 8; Allegra 6.5, Sirignano 7, Migliaccio 6, Rullo 6; Zappacosta 6, Viola 7, Cristofari 6; Bogliacino 7 (30′ st Curcio sv), Cristea 5 (14′ st Baclet 6), Franchini 7 (38′ st Schetter sv). A disp.: Simone, De Lucia, Gabrielloni, Basso, Gaetani, Giura, Danese. Allenatore: Incocciati 7
LECCE (4-3-3): Perucchini 6; Beduschi 4.5 (33′ st Vicsei 7), Freddi 6, Camisa 5.5, Liviero 5 (42′ st Pessina sv); Lepore 5, Papini 4, De Feudis 6; Surraco 6, Diop 6.5, Carrozza 5 (15′ st Cicerello 6). A disp.: Bleve, Legittimo, Suciu, Gigli, Pessina, Doumbia. Allenatore: Asta 6
ARBITRO: Giua di Pisa
RETI: 28′ pt Franchini (M), 46′ st Vicsei (L)
NOTE: pomeriggio nuvoloso, giornata calda e terreno di gioco in discrete condizioni, spettatori 1000 circa. Espulso al 27′ st Papini (L) per doppia ammonizione. Ammoniti Beduschi, Papini, Freddi, Schetter. Angoli 5-3 per il Lecce. Recupero: 2′ pt – 3′ st.

Related posts