Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, si ferma anche Vutov

Cosenza, si ferma anche Vutov

Stamattina, oltre a Caccetta e La Mantia, pure l’attaccante bulgaro non ha preso parte all’unica seduta di allenamento svolta sul sintetico del Marca. Per lui una forma influenzale.

Passata la nottata, in casa-Cosenza questa mattina il clima era decisamente più sereno durante l’allenamento svolto sul sintetico del Marca. Tornata la tranquillità, Roselli ha diretto una lunga seduta che è durata quasi due ore e mezzo lasciando il pomeriggio libero ai suoi uomini. Niente doppia, pertanto, ma una sessione in cui la parte atletica e quella tattica si sono alternate di continuo. Il trainer rossoblù è stato particolarmente attento alla disposizione in campo ed ha chiesto, per evitare le incresciose situazioni verificatesi a Messina, maggiore movimento sul rettangolo verde dopo i passaggi. Rapidità nello scambiarsi la palla e spostamenti repentini per suggerire al compagno dove indirizzare la sfera. Il tecnico umbro pretende dinamismo, precisione e attenzione. Dopo un riscaldamento con un possesso a metà campo, si è passati a delle esercitazioni otto contro otto dove si simulavano dalla cintola in giù il 4-4-2 del Cosenza e della cintola in su il 3-5-2 del Catanzaro. Da segnalare che Roselli non ha potuto contare su Caccetta, La Mantia e Vutov. I primi due sono alle prese con i fastidi che hanno impedito loro di giocare al San Filippo, il talento bulgaro ha invece la febbre. Domani è prevista la sgambatura in famiglia al Marulla nel primo pomeriggio, che nel caso di pioggia verrebbe dirottata al Marca di mattina.

Related posts