Tutte 728×90
Tutte 728×90

Mancuso: “Catanzaro-Cosenza? So cosa significa, battiamoli di nuovo”

Mancuso: “Catanzaro-Cosenza? So cosa significa, battiamoli di nuovo”

L’esterno delle Aquile chiede il sostegno del pubblico: “Nella passata stagione, contro il Cosenza lo stadio era pieno e con un gran tifo. Mi auguro che sia così pure domenica”.

E’ uno dei pochi reduci dalla vittoria del Catanzaro dello scorso febbraio. Successo strappato con i denti, dopo che i Lupi avevano sfiorato il gol a ripetizione nel primo tempo. Leonardo Mancuso, eclettica ala giallorossa ha segnato una tripletta ieri pomeriggio nel test con gli Allievi (stessa cosa ha fatto Razzitti, la punta di diamante D’Urso, ndr). “Dopo aver già giocato la gara nella scorsa stagione contro il Cosenza – spiega a catanzaroinforma.it l’attaccante –  so di cosa si tratta quando parliamo di questo derby. In questi giorni sto dando il mio contributo per aiutare i miei compagni a trovare la giusta concentrazione. C’è lo spirito buono”. Nelle varie impostazioni tattiche, il suo allenatore lo ha provato perfino da mezzala: “Sono anni che interpreto più ruoli. Nella scorsa stagione, ho giocato come esterno offensivo. E’ la posizione in campo dove mi trovo meglio per le mie caratteristiche. Posso interpretare più posizioni. Nasco come attaccante e giocando anche come seconda punta mi trovo bene. Come mai quest’anno faccio fatica in attacco? È naturale che quando non arrivano i gol, gli attaccanti salgono sul banco degli imputati. Io do sempre il massimo e so comunque che adesso non sto rendendo come dovrei”. L’arrivo dei rossoblù infiamma il capoluogo: “Chiedo al pubblico di darci quell’aiuto che sa e può dare. Nella passata stagione, contro il Cosenza lo stadio era pieno e con un gran tifo. Mi auguro che sia così pure domenica”.

Related posts