Tutte 728×90
Tutte 728×90

Allo Scida e al derby Berretti: ecco come il Cosenza inganna l’attesa

Allo Scida e al derby Berretti: ecco come il Cosenza inganna l’attesa

Il ds Meluso e il segretario Bandiera sono stati a Catanzaro per seguire dal vivo i Lupacchiotti. De Angelis, Bruni e Orlandi hanno assistito al trionfo del Crotone sulla Salernitana.

In qualche modo l’attesa del derby bisognava pur ingannarla. Se Roselli è intento a sfogliare la margherita sull’utilizzo di Caccetta (anche ieri sera nuova razione di esercizi in piscina, ndr), il suo staff ha preferito valicare la Sila e godersi una serata di bel calcio allo Scida. Il vice De Angelis, il preparatore atletico Bruni e il responsabile dei portieri Orlandi si sono gustati dal vivo la squadra del momento: quel Crotone di Juric che in attesa del match del Cagliari si è portato in testa alla classifica di Serie B. I pitagorici hanno preso letteralmente a pallonate la malcapitata Salernitana dell’ex Gabionetta, mai così sottotono in questo inizio di stagione. Spettacolo puro con i rossoblù che hanno centrato il terzo successo di fila (tre su tre in casa): decisivi i gol di Stoian, Ricci (doppietta) e Torromino su rigore. Questa mattina, invece, il direttore sportivo Mauro Meluso ha assistito dal vivo alla gara della Berretti presso il C. T. Federale di Catanzaro. Un anticipo del derby di domani pomeriggio al Ceravolo. I Lupacchiotti di Tortelli hanno vinto con un gol di Di Somma al minuto 80. E se il buongiorno si vede dal mattino… (Antonio Clausi)

Related posts