Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Casertana vola con De Angelis. Tutti i tabellini della 5° giornata di Lega Pro/C

La Casertana vola con De Angelis. Tutti i tabellini della 5° giornata di Lega Pro/C

I falchetti in testa grazie alle reti dell’ex Cosenza e di Negro. Il big-match Lecce-Catania termina a reti inviolate. Il Foggia non va oltre l’1-1 a Matera.

Non mancano di certo le sorprese in questo inizio di campionato di Lega Pro girone C. Anche nella quinta giornata, infatti, una delle candidate alla vittoria finale ad inizio stagione, la Juve Stabia crolla, tra le mura amiche, nel derby contro la Casertana. Ospiti in vantaggio con un gol di Negro al 7′. Pari dei padroni di casa con l’ex Cosenza Arcidiacono al 15′. Il gol vittoria è firmato da un altro ex Cosenza De Angelis al 79′. Colpaccio dell’Akragas che espugna il terreno di gioco dell’ Ischia per 1-0. Il gol vittoria arriva nei minuti finali grazie ad una rete di Vicente all’85’. Tutto facile per l’Andria che, davanti ai propri tifosi, liquida la pratica Lupa Castelli Romani per 2-0. In gol per i pugliesi Grandolfo al 20′ e Strambelli al 64′. Finisce in parità la sfida tra Paganese e Messina. Campani in vantaggio nel primo tempo grazie ad una rete del solito Caccavallo al 44′. Pareggio dei siciliani al 67′ con Tavares. Termina, invece, a reti inviolate l’altro big-match di giornata tra Lecce e Catania. Gara equilibrata con i padroni di casa che hanno provato a portare a casa i tre punti senza però creare troppi pericoli alla retroguardia siciliana. Crolla il Benevento sul campo del Melfi. La formazione lucana infligge un pesante 3-0 ai campani grazie alle reti di Herrera, Giacomarro e all’autorete di Del Pinto. Vince di misura il Monopoli che liquida la pratica Martina con un gol di Gambino al 69′. Termina in parità la sfida tra Matera e Foggia. Al gol di Gerbo al 48′ per i satanelli risponde Kurtisi all’ 82′ per i padroni di casa. Termina, infine, 1-1 il derby tra Catanzaro e Cosenza che chiude la giornata. Ecco tutti i tabellini. (Antonello Greco)

MATERA-FOGGIA 1-1
MATERA (3-4-3): Bifulco 6.5; Di Lorenzo 7, Zaffagnini 6.5, Piccinni 7; Meola 6 (20′ st Regolanti 6.5), De Rose 6, Iannini 6.5, Tomi 6.5; Carretta 6.5, Pagliarini 6 (9′ st D’Agostino 6), Letizia 6.5 (35′ st Kurtisi 7). In panchina: Biscarini, Scognamillo, Armellino, D’Angelo, Rolando, Gammone, Ingrosso. Allenatore: Dionigi 6,5.
FOGGIA (4-3-3): Narciso 6; Angelo 6.5, Loiacono 6.5, Gigliotti 6, Di Chiara 6 (29′ st Agostinone 6); Agnelli 6.5, Coletti 6, Gerbo 7; Sarno 6 (42′ st Bollino sv). Iemmello 6.5, Viola 5.5 (14′ st Floriano 6). In panchina: Micale, Bencivenga, De Giosa, D’Allocco, Riverola, Sicurella, Sainz Maza, Lodesani. Allenatore: De Zerbi 6.
ARBITRO: Amoroso di Paola 6.5.
RETI: 3′ st Gerbo, 37′ st Kurtisi.
NOTE: Spettatori 3.000 circa, con circa 100 tifosi da Foggia. Ammoniti: Iemmello, Narciso, Gigliotti, Gerbo, Coletti. Recupero: 1′, 4′

MELFI-BENEVENTO 3-0
MELFI (4-2-3-1): Santurro 6; Annoni 6.5, Cason 6.5, Di Nunzio 7, Nicolao 7; Finazzi 7, Giacomarro 7.5 (29′ st Maimone sv); Canotto 7 (23′ st Longo 6), Herrera 6.5 (36′ st Demontis sv), Tortolano 6; Masini 6. In panchina: Gagliardini, Amelio, Scognamiglio, Veratti, Lescano, Prezioso, Pino, Zanotti, Innocenti. Allenatore: Palumbo 7
BENEVENTO (3-4-3): Piscitelli 6; Mattera 5, Lucioni 6, Padella 5; Melara 4.5, De Falco 5, Del Pinto 5, Pezzi 5 (21′ st Mucciante 6); Mazzeo 5, Campagnacci 5.5 (21′ st Ciciretti 6), Di Molfetta 5 (12′ st Cruciani 5.5). In panchina: Calvaruso, Porcaro, Som, Bianco, Troiani, Bonifazi, Marano. Allenatore: Auteri 4.5
ARBITRO: Fourneau di Roma
RETI: 25′ pt Herrera (rig.), 5′ st Giacomarro, 13′ st Del Pinto (auto)
NOTE: Spettatori 1200 circa con almeno 250 tifosi ospiti. Espulso al 24′ Mattera (B) per fallo da ultimo uomo. Ammoniti: Santurro, Nicolao, Herrera, Lucioni, De Falco, Del Pinto. Angoli 5-2. Recupero: 1′, 3′.

MONOPOLI-MARTINA 1-0
MONOPOLI (3-5-2): Pisseri sv; Bei 6.5, Esposito 7, Gosheh 7; Luciani 6.5, Tarantino 6 (47′ st Difino sv), Battaglia 6, Romano 6 (39’st Djuric sv), Pinto 7.5; Croce 6, Gambino 7 (48′ st Rosafio sv). In panchina: Tognoni; Ferrara, Ricucci, Bellante, Canalini, Guglielmi, Maresca. Allenatore: Tangorra 7.
MARTINA FRANCA (4-3-3): Viotti 6.5; Zappacosta 6, Migliaccio 5.5, Sirignano 5.5, Curcio 5.5; Viola 6, Cristofari 6(14’st De Lucia 5.5), Basso 5.5; Franchini 5, Baclet 5 (31’st Gaetani sv), Gabrielloni 5 (31’st Bogliacino sv). In panchina: Simone; Giura, Rullo, Schetter, Cristea, Danese, Puntar. Allenatore: Incocciati 6.
ARBITRO: Ivan Robilotta di Sala Consilina 6.5.
RETI: 24’st Gambino
NOTE: Spettatori circa 2500 di cui circa 150 da Martina. Ammoniti: Esposito, Cristofari, De Lucia, Franchini, Viola. Angoli 5-2. Recupero: 2′, 4′.

FIDELIS ANDRIA-LUPA CASTELLI ROMANI 2-0
FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2): Poluzzi 6.5; Tartaglia 6.5, Stendardo 6.5, Fissore 6, Cortellini 6.5; Onescu 6, Bisoli 6.5, Matera 5.5 (7′ st Piccinni 6); Strambelli 7 (45′ st Alhassan sv); Grandolfo 6, Cianci 6 (37′ st Capellini 5.5). In panchina: Cilli, Aya, Ferrero, Vittiglio, Bangoura, Paterni. Allenatore: D’Angelo 6.5
LUPA CASTELLI ROMANI (4-2-3-1): Tassi 6; Mazzei 5.5, Aquaro 6, De Gol 5, Colantoni 5.5; Crescenzo 6, Strasser 5.5; Morbidelli 5.5 (13′ st Roberti 6), Volpe 6 (13′ st Montesi 5.5), Siclari 5.5; Scardina 5.5. In panchina: Ceccucci, Rosato, Carta, Ferrari, Ricamato, Mancini, Mastropietro, Piccheri. Allenatore: Galluzzo 5.5
ARBITRO: Candeo di Este 6,5
RETI: 19′ pt Grandolfo, 18′ st Strambelli
NOTE: Spettatori: 2.549 di cui 1.424 abbonati per un incasso di € 21.212,41. Espulso: al 17′ st De Gol per doppia ammonizione. Ammoniti: Onescu, Matera e Strasser. Angoli: 6 a 2 per la Fidelis Andria. Recupero: 1′, 3′.

ISCHIA-AKRAGAS 0-1
ISCHIA (4-3-1-2): Mirarco 6; Florio 6, Filosa 5.5 (33′ pt Patti 6), Moracci 5, Bruno 5; Calamai 5.5, Meduri 5 (44′ st Porcino sv), Armeno 6; Izzillo 5.5; Kanoute 5.5 (20′ st Palma 5), Mancino 5. In panchina: Iuliano, Savi, Guarino, Bargiggia, Manna. Allenatore: Bitetto 5
AKRAGAS (4-4-2): Maurantonio 6; Scrugli 5, Marino 6, Caze’ da Silva 6, Capuano 6.5; Aloi 6.5, Salandria 6 (27’st Vicente 7), Zibert 6.5, Sabatino 6.5; Di Piazza 6.5, Madonia 5 (33′ st Cristaldi Valbuena sv). In panchina: Lo Monaco, Alfano, Fiore, Mauri, Louric. Allenatore: Legrottaglie 6.5
ARBITRO: Miele di Torino 7
RETI: 40’st Vicente
NOTE: Giornata di sole con temperatura gradevole e ventilata. Spettatori 800 circa. Ammoniti Capuano, Zibert, Scrugli. Angoli 4-3. Recupero: 2′, 4′.

JUVE STABIA-CASERTANA 1-2
JUVE STABIA (4-3-3): Russo 6; Cancellotti 6, Polak 6.5, Migliorini 6, Contessa 6.5; Carrotta 5.5 (39′ st Caserta sv), Obodo 6.5, Favasuli 6; Vella 5.5, Gomez 5.5, Arcidiacono 6 (32′ st Gatto 6). In panchina: Modesti, Romeo, Liotti, Buondonno, Carillo, Mileto, Mascolo. Allenatore: Ciullo 6. CASERTANA (3-5-2): Gragnaniello 6; D’Alterio 5 (26′ st Idda 6), Rainone 6, Murolo 6.5; Mangiacasale 5.5 (19′ st Rajcic 6), Agyei 6, Capodaglio 5.5, Mancosu 6, Tito 6; Negro 6.5 (12′ st Alfageme 6), De Angelis 6.5. In panchina: Maiellaro, Gala, Finizio, Pezzella, Cesarano, De Marco, Guglielmo, De Filippo, Ciotola. Allenatore: Romaniello 6.
ARBITRO: Baroni di Firenze 6.
RETI: 7′ pt Negro, 15′ pt Arcidiacono, 34′ st De Angelis.
NOTE: spettatori 1204 , incasso di euro 17937. Ammoniti Gomez, Capodoglio, Caserta. Angoli 7-2. Recupero: 0′, 3′.

LECCE-CATANIA 0-0
LECCE (4-2-3-1): Perucchini 5.5, Beduschi 5.5 (34′ Vecsei sv), Camisa 5, Freddi 5.5, Liviero 5; De Feudis 5.5, Suciu 5 (40′ st. Salvi sv); Lepore 6, Surraco 5.5, Doumbia 5.5 (21′ st Carrozza 5); Diop 5. In panchina: Benassi, Cosenza, Gigli, Legittimo, Pessina, Cicerello. Allenatore: Asta 5
CATANIA (4-3-3): Liverani 5.5, Parisi 6, Pelagatti 6, Bergamelli 5.5, Nunzella 5.5; Scarsella 6, Musacci 5.5 (7′ st. Agazzi 5.5), Castiglia 5.5; Di Grazia 5.5 (15′ st Falcone 5.5), Calil 5.5 (35′ st, Plasmati sv), Calderini 5.5. In panchina: Ficara, Bacchetti, Bastrini, Garufo, Ferrario, Lulli, Russo, Barisic, Russotto. Allenatore: Pancaro 6
ARBITRO: Piccinini di Forli’ 5.5
NOTE: Pomeriggio con cielo leggermente nuvoloso e con leggero vento di scirocco che nel pt. ha soffiato alle spalle del Lecce. Manto erboso in buone condizioni. Spettatori 8.762 (presenti anche un centinaio di tifosi etnei) per un incasso totale di 44.652 euro. Ammoniti: De Feudis, Camisa e Lepore, Musacci, Scarsella, Plasmati e Agazzi. Angoli: 5 a 1 per il Lecce Recupero: 1′, 5′

PAGANESE-MESSINA 1-1
PAGANESE: (4-3-3): Mar­ruoc­co 5; M. Espo­si­to 5, Ro­sa­nia 5, Magri 5.5, Boc­chet­ti 6; Guer­ri 6, Car­cio­ne 6.5, Be­rar­di­no 6.5 (42′ st Martiniello sv); Cac­ca­val­lo 7, Cunzi 6, Ci­ce­rel­li 5.5 (20′ st Gurma 6). In panchina: R. Espo­si­to, Pa­lo­me­que, Schia­vi­no, Sorbo, Gril­lo, For­mi­sa­no, De Feo. Allenatore: Gras­sa­do­nia 6
MES­SI­NA (4-3-3): Ad­da­rio 5.5; Pa­lum­bo 5, Bur­zi­got­ti 5 (33′ st Russo sv), Mar­ti­nel­li 5.5, De Vito 7; Gior­gio­ne 6.5, Bra­ma­ti 5 (13′ st Tavares 7), For­ni­to 6; Gu­sta­vo 6, Co­cuz­za 6, Padulano 6 (47′ st Baccolo sv). In panchina: Di Stasio, Barraco, Fra­bot­ta, Ba­ri­la­ro, Fusca, Salve­mi­ni. Allenatore: Di Na­po­li 6.5
ARBITRO: Volpi di Arezzo 5
RETI: 44′ pt Caccavallo (rig), 23′ st Tavares
NOTE: Bella serata, terreno in buone condizioni. Spettatori 1500 circa (200 ospiti). Al 47′ st attimi di paura per l’attaccante del Messina, Padulano, colpito in pieno volto, dopo uno scontro di gioco. Per precauzione e’ stato trasportato in ambulanza presso il locale nosocomio. Le sue condizioni, comunque, non destano preoccupazione. Ammoniti Esposito, Berardino, Cunzi, Addario, Giorgione, Angoli 6-3. Recupero: 1′, 5′.

Related posts