Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Casertana: le pagelle

Cosenza-Casertana: le pagelle

Ottima prestazione di Tedeschi al di là della rete. La Mantia, prima gli errori e poi l’esplosione di gioia. Casertana cinica che si fa sorprendere dopo la rete del vantaggio.

Prevedibile e poco lucido. Questo il Cosenza del primo tempo. Una squadra incapace di dare ritmo e gioco. Di contro una Casertana ben messa in campo e capace nell’unica occasione della prima frazione di capitalizzare al meglio. Poi, nella ripresa, due gol che fanno esplodere il Marulla. Certo, hanno dovuto faticare e non poco i silani per avere la meglio dei campani. Sotto il profilo del gioco un Cosenza che deve ancora lavorare molto.

PERINA: VOTO 6. Nulla può sul gol di Mangiacasale. Qualche parata per mettersi in evidenza.

BLONDETT: VOTO 6,5. Gioca una gara gagliarda sulla destra. Qualche folata offensiva per farsi notare.

CIANCIO: VOTO 5,5. Recuperato in extremis. Concede spazio a Magiacasale in occasione del vantaggio ospite.

PINNA: VOTO 6. Tiene bene la posizione e chiude con caparbietà gli spazi. Da terzino prova qualche avanzata ma senza incidere.

TEDESCHI: VOTO 7. Comanda la difesa con eleganza. Centralmente il Cosenza rischia poco. Il gol del pari premia una buona prestazione.

CORSI: VOTO 6. Lavora solo in fase difensiva. Del resto non è un esterno capace di puntare l’uomo e servire palloni invitanti agli attaccanti. Molto meglio da terzino.

FIORDILINO: VOTO 5,5. Dimostra ancora una volta una buona personalità. Sbaglia qualche fraseggio e sembra appesantito dai tre impegni in una settimana.

ARRIGONI: VOTO 6. Prova a dare geometrie ma soffre la superiorità del centrocampo campano.

STATELLA: VOTO 6,5. Nella prima mezzora si vede raramente. Migliora nella ripresa quando passa a destra. Serve a La Mantia l’assist per la seconda rete.

LA MANTIA: VOTO 6,5. Sullo 0-0 ha la palla per il vantaggio ma la sciupa clamorosamente.  Stessa cosa sullo 0-1. Errori pesanti, troppo. Poi si fa perdonare con il gol vittoria.

RAIMONDI: VOTO 5,5. Imbecca La Mantia che sciupa una ghiotta occasione. Per il resto nessuna scintilla.

 

ALL. ROSELLI: VOTO 7. Il suo Cosenza nel primo tempo è prevedibile e gioca su ritmi bassi, troppo bassi. Poi scatta qualcosa e con Tedeschi e La Mantia il risultato sorride ai rossoblu. I cambi gli danno ragione.

 

Subentrati:

GUERRIERA: VOTO 6,5. Inizio frizzante. Nella ripresa sfiora la traversa facendo gridare al gol.

ARRIGHINI: VOTO 6,5. Si muove molto e si sbatte per la squadra.

CRIACO:  VOTO 6,5. L’assist per il pari di Tedeschi è suo.  Peccato per un contropiede sciupato nel finale.

Related posts