Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Matera: l’avversario

Cosenza-Matera: l’avversario

Padalino sceglie l’amato 3-4-3 dove in mezzo a Letizia e Carretta ci sarà Regolanti. In mezzo al campo spazio alla coppia Iannini-De Rose. In difesa l’esperienza di Piccinni e Bifulco in porta.

Una pessima partenza, la penalizzazione di due punti, un esonero e l’ultimo posto in classifica. Certo che ne sono successe di cose in questo inizio di campionato del Matera. Eppure  le ambizioni estive dei lucani erano altre. Dopo i play-off persi soltanto ai calci di rigore contro il Como l’anno scorso infatti, si sperava di poter proseguire quel percorso d’alta classifica anche in quest’annata. In panchina viene ingaggiato Dionigi ed il patron Columella, come sempre, sul mercato è scatenato. Le cose però non funzionano. La squadra non ingrana ed a pagarne le conseguenze è proprio Dionigi, esonerato lo scorso 6 Ottobre dopo aver raccolto 5 punti in 5 giornate. Punti che però diventano 3 a seguito della penalizzazione subita dalla società lucana per illecito sportivo. Al suo posto ecco Pasquale Padalino. L’ex difensore della Fiorentina tra le altre, ha finora guidato la squadra in due partite, raccogliendo un altro punto proprio domenica scorsa pareggiando a reti inviolate il match casalingo contro il Benevento. Proprio l’anemia dell’attacco, è uno dei problemi che Padalino dovrà risolvere al più presto. Il Matera è ultimo in classifica anche per gol segnati. Impensabile che una squadra che può contare su uomini come CarrettaLetizia e Regolanti, abbia messo nella porta avversaria soltanto 3 palloni in 7 giornate. Proprio il giovane attaccante laziale Giuliano Regolanti, classe 1994, è uno degli uomini più attesi domani al San Vito – Gigi Marulla. Gli 8 gol segnati a Gubbio l’anno scorso, ne hanno fatto un uomo mercato ambito anche in Serie B l’estate scorso. Quest’anno però è ancora a secco. Tra i bianco-azzurri trova spazio anche  l’ex cosentino Ciccio De Rose, protagonista con la maglia del Cosenza per ben 5 stagioni (2 in D, 1 in C2 ed 1 in C1) tra il 2006 ed il 2011. Sarà un piacere ritrovare un calciatore di grande sostanza che ha dato tanto alla maglia del Cosenza ed è ancora amatissimo dalla tifoseria.
Padalino dovrebbe affidarsi anche domani al suo amato 3-4-3. In porta ci dovrebbe essere Bifulco. In 3 di difesa PiccinniZaffagnini e Di Lorenzo. A centrocampo sugli esterni dovrebbero trovare spazio Tomi a destra e Meola a sinistra con De Rose e Iannini in mezzo. In attacco Letizia e Carretta, ai lati di Regolanti. Mancheranno per infortunio Rolando e Gammone. (Alessandro Storino)

Related posts