Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Peccato, è mancata la concretezza”

Roselli: “Peccato, è mancata la concretezza”

Il tecnico dei silani analizza il match: “Migliore match esterno del Cosenza. Felice per tante cose, un po’ meno per l’evolversi della gara. Abbiamo prevalso troppe volte per non metterla dentro e vincere”.

Il Cosenza torna da Pagani con un punto nel sacco. Aumenta l’imbattibilità dei silani che portano la serie utile a cinque risultati consecutivi. Così Roselli a fine gara. “E’ stato il miglior match esterno del Cosenza. Sono contento per molte cose. Un po’ meno per l’evolversi della gara. Abbiamo prevalso troppe volte per non metterla dentro e vincere. La verità è che abbiamo fatto una buona gara e dovevamo cercare di portare a casa i tre punti. La Paganese ha fatto un’ottima gara e bisogna fare i complimenti a Marruocco. Oggi, a differenza dell’ultima trasferta, è stato un susseguirsi di capovolgimenti di fronte. E’ la mancata la concretezza. Oggi c’erano spazi invitanti da poter sfruttare meglio”. Poi continua l’analisi con commento sull’infrotunio di La Mantia e sul gol annullato. “Ci dispiace per La Mantia. Speriamo di recuperarlo presto. Ha preso una botta sulla parte esterna del ginocchio, speriamo che non sia nulla di gravo. Sul gol annullato non ho visto nulla. Quando non lo danno non sto li a rimuginare”. Chiusura dedicata ancora sui singoli. “Parlare sempre di Fiordilino è monotono: ormai non fa più notizia. E’ diverso da Caccetta, si inserisce meno e preferiamo spingere più sulle ali. Sottolineo invece la prestazione di Criaco: lui e Statella hanno fatto un solco sulle corsie laterali”. (c.c.)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it