Tutte 728×90
Tutte 728×90

Giudice Sportivo: otto gli squalificati

Giudice Sportivo: otto gli squalificati

Nei provvedimenti non compaiono calciatori del Cosenza, né della Lupa Castelli  in vista della trasferta di sabato al Marulla.

Il Giudice Sportivo Not. Pasquale Marino, assistito dal Rappresentante dell’A.I.A. Sig. Roberto Calabassi, nella seduta del 2-3 Novembre 2015 ha adottato le deliberazioni che di seguito integralmente si riportano. Nei provvedimenti non compaiono calciatori del Cosenza, né della Lupa Castelli  in vista della trasferta di sabato al Marulla.

AMMENDE SOCIETA’:
3000 euro LECCE SPA perchè propri sostenitori introducevano e facevano esplodere due petardi nel proprio settore e accendevano numerosi fumogeni alcuni dei quali venivano lanciati nel recinto di gioco, senza conseguenze; per comportamento gravemente antisportivo in quanto dal 15′ del 2° tempo venivano fatti mancare i palloni di riserva allo scopo di rallentare la ripresa del gioco.
1000 euro BENEVENTO CALCIO S.R.L. perchè propri sostenitori in campo avverso introducevano ed accendevano nel proprio settore alcuni fumogeni uno dei quali veniva lanciato nel recinto di gioco e facevano esplodere un petardo, il tutto senza conseguenze.

CALCIATORI:
SQUALIFICA PER UNA GARA EFFETTIVA
SCRUGLI
ANDREA (AKRAGAS) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.
CASON STEFANO (MELFI S.R.L.) per aver commesso fallo su un avversario lanciato a rete, senza ostacolo.
FALCO ANDREA (BENEVENTO) entrambe per condotta scorretta verso un avversario
MUROLO MICHELE (CASERTANA) entrambe per condotta scorretta verso un avversario.
ALOI SALVATORE (AKRAGAS), SCRUGLI ANDREA (AKRAGAS), AGNELLO FRANCESCO (CATANZARO), PAPINI ROMEO (LECCE)

 

 

Related posts