Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza annienta la Lupa Castelli con Arrighini e Criaco (2-0)

Il  Cosenza annienta la Lupa Castelli con Arrighini e Criaco (2-0)

Silani in vantaggio al 26′ con Arrighini che supera il portiere e deposita in rete. Raddoppio di Criaco al 28’st.  I silani sbagliano un rigore al 34’st. 

Vittoria doveva essere e vittoria è stata, con un Cosenza che nella ripresa ha anche fallito un rigore. Il 2-0 rifilato alla Lupa Roma porta in dote, oltre a tre punti che fanno volare i rossoblù, anche il risveglio di Arrighini che nel primo tempo ha trafitto Caio. Il portiere, poi, si è rifatto respingendogli il tiro dagli undici metri (espulso Petta nell’occasione, ndr). Avversario di caratura inferiore quello capitolino, trafitto da Criaco a margine di una topica colossale di Aquaro. Giorgio Roselli non ha molte alternative ed opta per mandare in campo la stessa formazione che ha pareggiato a Pagani. Le assenze di Caccetta e La Mantia e le condizioni precarie di Vutov e Ciancio (inizialmente in panchina) non gli permettono alchimie. Allora con Arrighini c’è ancora Raimondi, mentre a centrocampo è di nuovo il turno del baby Fiordilino. La Lupa Castelli Romani risponde col 4-2-3-1 dove il terminale offensivo è Scardina. In mezzo al campo c’è l’ex Milan Strasser, in porta Caio Secco con un passato (non brillante) a Crotone.
CRONACA.
1′ Cosenza in maglia rossoblu, Lupa in completo bianco. Gara iniziata con qualche minuto di ritardo

5′ Punizione di Arrigoni per la testa di Raimondi che chiama alla deviazione in angolo Caio

13′ Raimondi solo dinanzi a Caio si fa ipnotizzare

14′ Raimondi libera Arrighini che si accentra e col destro spedisce alto sopra la traversa

16′ Azione insistita della Lupa che porta al tiro Mancini, il suo sinistro termina di un metro sopra la traversa

18′ Conclusione di Strasser che costringe Perina alla doppia deviazione

26′ GOL COSENZA – Criaco offre una palla morbida ad Arrighini che supera Caio e porta in vantaggio i rossoblu

28′ Arrigoni dalla distanza non inquadra la porta

37′ Sugli sviluppi di un corner Strasser prova una conclusione che non inquadra la porta

43′ Sugli sviluppi di un corner Tedeschi di testa sfiora l’incrocio dei pali

45’+1′ Termina il primo tempo. Cosenza in vantaggio grazie al guizzo di Arrighini

———————————————————————————————————————–

1’st Si ricomincia a giocare senza nessun cambio da segnalare

2’st Lupa pericolosa con un colpo di testa di Siclari che sfiora il palo alla sinistra di Perina

7’st Sugli sviluppi di un angolo Corsi di testa non inquadra la porta con Arrighini che arriva in ritardo sul pallone

10’st Tiro-cross di Corsi che viene deviato in angolo da Caio

18’st Annullato gol ad Arrighini per sospetta posizione di fuorigioco

28’st GOL COSENZA – Criaco elude la tattica del fuorigioco e dinanzi a Caio non perdona incrociando col sinistro

34’st RIGORE SBAGLIATO – Arrighini si guadagna il penalty ma si lascia ipnotizzare da Caio

48’st Clamorosa occasione sciupata da Vutov e Ciancio che da soli dinanzi al portiere non inquadrano la porta

50’st Dopo cinque minuti di recupero termina la gara. Vittoria meritata per i silani

Il tabellino:
COSENZA-LUPA CASTELLI 2-0
COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi, Tedeschi, Blondett, Pinna (36’ st Ciancio); Criaco, Arrigoni, Fiordilino, Statella; Arrighini (43’ st Guerriera), Raimondi (27’ st Vutov). A disp.: Saracco, Puterio, Di Somma, Soprano, Minardi, Ventre, Vutov. All.: Roselli
LUPA CASTELLI ROMANI (4-2-3-1): Caio Secco; Rosato (23’ st Carta), Petta, Aquaro, De Gol; Strasser, Ferrari; Mancini, Ricamato (29’ pt Morbidelli), Siclari; Scardina. A disp.: Tassi, Lucarini, Mazzei, Crescenzo, Mastropietro, Montesi, Roberti. All.: Galluzzo
ARBITRO: Guida di Salerno
MARCATORI: 27’ pt Arrighini (C), 28’ st Criaco (C)
NOTE: Spettatori presenti circa 2000. Arrighini al 33’ st si fa parare un rigore da Caio. Espulso al 32’ st Petta (L) per fallo da ultimo uomo; Ammoniti: Mancini (L), Blondett (C), Strasser (L); Corner: 10-3; Recupero: 1’ pt – 5’ st

 

Related posts