Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Il risultato poteva essere più tondo”

Roselli: “Il risultato poteva essere più tondo”

Il tecnico del Cosenza in vista della Coppa Italia sottolinea: “Non giocheremo con la Berretti nonostante la rosa dei disponibili sia ristretta. Onoreremo la competizione e questa maglia”.

Giorgio Roselli è soddisfatto dei tre punti ottenuti dai suoi uomini al cospetto di un avversario inferiore sulla carta. “Oggi l’interpretazione della gara della Lupa Castelli ci ha agevolato perché ci ha lasciato spazio – ha spiegato – Temevo molto questa sfida, ma il campo ha detto qualcosa di diverso perché il risultato poteva essere più tondo. Non parlo soltanto del rigore, perché a prescindere non segniamo molto come in tutta la categoria. E’ questo il trend della categoria”. A Roselli non sembra importare molto dell’errore dal dischetto di Arrighini. “Sbagliare dagli undici metri non importa, fallire un gol facile inizia ad interessarmi. Ciò a cui veramente tengo particolarmente è però come arriviamo a calciare in porta. Lì dobbiamo migliorare sempre. Il gol del nostro attaccante? Beh, una punta vive per metterla dentro e l’aspetto psicologico è tutto. Quando giocavo io facevo 6-7 centri, ma tutti concentrati nello stesso periodo. Ho voluto io che si presentasse dagli undici metri, ma era importante la prestazione. Ha giocato benissimo, correndo non tanto ma con intelligenza”. Chiusura dedicata alla Coppa Italia. “Non so se litigare col presidente stasera o domani, ma è evidente che fanno fatte delle scelte. Io rispetto la città, questi colori e la maglia: non manderemo la Berretti. Cercheremo, pur con grande difficoltà, di mettere dentro la migliore formazione possibile”.

Related posts