Tutte 728×90
Tutte 728×90

Pallanuoto F., Cosenza cade in casa con Prato (10-7)

Pallanuoto F., Cosenza cade in casa con Prato (10-7)

Secondo il tecnico Capanna: “le toscane hanno vinto con merito perché hanno giocato meglio di noi, dimostrando di essere lucide e solide”.

Cade ancora in casa la Città di Cosenza, superata nella quinta di andata della A1 femminile di pallanuoto dalla Mediostar W. Prato. La squadra toscana, considerata la terza forza del campionato, ha rilanciato le sue ambizioni superando per 10-7 laCittà di Cosenza, apparsa in questo incontro piuttosto timorosa. Eppure sono state le calabresi dopo avere sprecato un tiro di rigore a portarsi in vantaggio, ma non è bastato perché le ospiti hanno pareggiato e ribaltato il risultato sin della prima frazione. La Città di Cosenza si è impegnata, rimanendo sempre in partita, sfiorando il pareggio, ma è mancato tutto quello che di buono aveva fatto vedere nella vittoriosa trasferta di Bogliasco. Davanti al pubblico di casa il setterosa cosentino è apparso poco lucido e determinato e  la Mediostar W. Prato ha saputo approfittarne vincendo però con merito come ha riconosciuto l’allenatore della Città di Cosenza. “Il Prato – ha sottolineato Marco Capanna – ha vinto con merito perché ha giocato meglio di noi, dimostrando di essere lucido e solido”. Il tecnico della formazione cosentina si è mostrato critico proprio nei confronti della propria squadra. “ Non mi è piaciuta sin dai primi contropiedi offensivi – ha continuato Capanna – siamo stati poco reattivi in tante situazioni soprattutto in attacco dove è stata imbarazzante la percentuale dell’uomo in più e questo ci da occasione per ricordarci che dall’allenatore all’ultima delle ragazze, siamo una squadra con poca qualità ma che non deve essere inferiore a nessuna sul piano della cattiveria agonistica, della decisione e della intensità”.

Il tabellino:
Città di Cosenza-Mediostar W. Prato 7-10
(1-3,1-2,3-2,2-3)
Città di Cosenza: Nigro, Citino(2), Garritano, De Mari, Motta S.(1), Koide, Marani, Nicolai, Pomeri(3), Presta, Motta R.(1), D’Amico, Manna. Allenatore: Marco Capanna.
Mediostar W. Prato: Gigli, Pelagatti, Giachi, Lapi, Bosco, Repetto, Galardi(1), Tabani C.(4), Albiani(2), Merli, Francini, Bartolini(3), Tabani E.. Allenatore: Iacopo Bologna.
Arbitri: Antonio Guarracino e Antonio Pascucci di Napoli.
Note: 13 falli a favore Città di Cosenza; 10 falli a favore Mediostar W. Prato; D’Amico(Città di Cosenza), Bosco(Mediostar  W. Prato), Giachi(Mediostar W. Prato) uscite per limiti falli.

risultati 5° giornata:
Orizzonte Catania-Bologna 15-10; Rapallo-Messina 3-8; Bogliasco-Acquachiara 13-7; Padova-Imperia 20-3; Cosenza-Prato 7-10

Classifica:
Padova, Messina 15; Catania 12;  Rapallo e Bogliasco 7; Bologna, Prato e Cosenza 6; Imperia e Acquachiara 0

Related posts