Tutte 728×90
Tutte 728×90

Casertana di nuovo in testa, frena il Foggia. I tabellini della Lega Pro/C

Casertana di nuovo in testa, frena il Foggia. I tabellini della Lega Pro/C

Flop del Lecce che perde a Catanzaro, mentre il Messina continua a volare in attesa del derby col Catania (solo 1-1 con l’Akragas). Di misura il Benevento, pari nel derby pugliese

Nella decima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza batte Lupa Castelli per 2-0 grazie alle reti di Arrighini e di Ciriaco. Torna al successo il Messina che espugna il terreno di gioco del Melfi per 2-0 con le reti di Giorgione e Cocuzza. Tutto facile per la Casertana che davanti al proprio pubblico batte il Martina per 2-0. In gol per i rossoblù Negro e Mancosu che lanciano i falchetti nuovamente in testa alla classifica. Vittoria di misura del Benevento che nel derby con la Paganese vince grazie ad una rete di Mattera all’84’. Non va oltre il pari il Catania nel derby contro l’Akragas. Ospiti in vantaggio al 41′ con Zibert, pareggio dei rossoazzurri nel finale all’84’ con Plasmati. Colpaccio del Catanzaro che, davanti al pubblico amico, batte per 2-1 il Lecce. Pugliesi in vantaggio nel primo tempo con Doumbia. Rimonta dei padroni di casa nella ripresa grazie alle reti di Giampa’ e Razzitti. Termina in parità la sfida tra Ischia e Foggia. Satanelli in vantaggio al 23′ con Sarno. Pareggio degli isolani al 38′ con Mancino. Finiscono, infine, a reti inviolate le gare tra Matera e Juve Stabia e tra Monopoli e Fidelio Andria. Ecco tutti i tabellini di giornata. (Antonello Greco)

MATERA-JUVE STABIA 0-0
MATERA (3-4-3):
Bifulco 7.5; Ingrosso 6, Zaffagnini 7, Piccinni 6; Di Lorenzo 6, De Rose 6, Iannini 6, Tomi 5.5; Carretta 6 (43’ st Regolanti sv), Pagliarini 5.5 (17’ st Albadoro 5.5), Letizia 5,5 (34’ st Armellino 6). A disp.: Biscarini, Scognamillo, De Franco, Zanchi, D’Angelo, Kurtisi. Allenatore: Padalino 6
JUVE STABIA (4-3-3): Polito 6.5; Romeo 5, Polak 6.5, Migliorini 6, Liotti 5.5; De Risio 5.5 (12’ st Padovani Celin 6), Obodo 6, Favasuli 5.5; Carrotta 5 (12’ st Gatto 5), Nicastro 5 (40’ st Bombagi sv), Contessa 6. A disp.: Modesti, Carillo, Mileto, Buondonno, Gomez, Arcidiacono, Caserta, Mascolo. Allenatore: Zavatteri 5.5
ARBITRO: Massimi di Termoli
NOTE: Spettatori 2.000 circa, con circa 100 tifosi provenienti da Castellammare di Stabia. Ammoniti Romeo e Migliorini. Angoli: 3-2 per la Juve Stabia. Recupero: 1’ pt – 3’ st

 

ISCHIA-FOGGIA 1-1
ISCHIA (4-3-1-2):
Iuliano 7; Florio 5.5, Filosa 6.5, Patti 6.5, Armeno 6; Calamai 5.5, Meduri 5, Izzillo 5.5; Mancino 6; Kanoute 6, Orlando 5. A disp.: Mirarco, Guarino, Savi, Moracci, Bruno, Bargiggia, Manna, Porcino, Palma. Allenatore: Bitetto 6
FOGGIA (4-3-3): Narciso 7; Angelo 6, Loiacono 7, Gigliotti 6.5, Di Chiara 4.5; Agnelli 6, Coletti 5, Gerbo 5; Sarno 7 (20’st Agostinone 4), Iemmello 6 (40’st Viola sv), Floriano 6 (24’st Bencivenga). A disp.: Micale, De Giosa, Riverola, D’Allocco, Lodesani, Sainz-Maza, Bollino, Tarolli, Sicurella. Allenatore: De Zerbi 6
ARBITRO: Zanonato di Vicenza
RETI: 23’ pt Sarno (F), 39’ pt Mancino (I)
NOTE: Spettatori 800 (10 ospiti). Al 15’ pt Mancino (I) sbaglia un rigore. Espulsi al 7’ st Di Chiara (F) e al 24’ st Agostinone (F) per doppia ammonizione. Ammoniti Armeno, Calamai, Agnelli, Gerbo. Angoli: 7-4 per l’Ischia. Recupero: 0’ pt – 4’ st

 

MELFI-MESSINA 0-2
MELFI (4-4-1-1):
Santurro 4; Annoni 5.5, Colella 4.5 (31’st Veratti sv), Di Nunzio 5.5, Nicolao 6 (21’st Amelio sv); Demontis 5.5, Giacomarro 6, Finazzi 6 (24’st Maimone 6), Canotto 5.5; Herrera 5.5; Lescano 5.5. A disp.: Gagliardini, Scognamiglio, Prezioso, Longo, Innocenti, Madia, Masia, Zanotti. Allenatore: Palumbo 5
MESSINA (4-3-3): Berardi 6; Palumbo 6 (1’st Frabotta 6.5), Parisi 6, Martinelli 6.5, De Vito 6; Giorgione 7, Baccolo 6 (41’pt Bramati 6), Fornito 6.5; Barraco 7.5, Cocuzza 7, Salvemini 5.5 (34’st Padulano sv). A disp.: Addario, Zanini, Russo, Biondo, Barilaro, Burzigotti, Fusca. Allenatore: Di Napoli 7.5
ARBITRO: Di Ruberto di Nocera Inferiore 5.5
RETI: 5’ pt Barraco, 30’ st Cocuzza
NOTE: Spettatori: circa 1000. Ammoniti: Amelio, Palumbo, Salvemini. Angoli 6-4 per il Melfi. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

BENEVENTO-PAGANESE 1-0
BENEVENTO (3-4-3):
Gori 6; Mattera 6.5, Lucioni 7, Mucciante 6,5; Melara 5.5, Del Pinto 6, Cruciani 5.5, Mazzarani 6 (22’ st Som 6); Ciciretti sv (11’ pt Di Molfetta 6), Marotta 6, Mazzeo 5.5 (1’ st Cisse’ 6). A disp.: Piscitelli, Pezzi, Bomifazi, Troiani, Bianco, Porcaro, Padella, Campagnacci. Allenatore: Auteri 6.5
PAGANESE (4-3-3): Marruocco 5.5; Palomeque 5.5, Rosina 6, Sorbo 4.5, Esposito 5.5 (30’ st Bocchetti sv); Guerri 5.5, Carcione 6, Deli 6; Cunzi 6, Martiniello 5.5 (14’ st Gurm 6), Caccavallo sv (22’ pt Berardino 5.5). A disp.: Esposito, Dozi, Magri, Grillo, De Feo, Gurma. Allenatore: Grassadonia 5.5
ARBITRO: Vesprini di Macerata 6
RETE: 38’ st Mattera.
NOTE: Spettatori 3.000 circa. Allontanato dal campo Grassadonia, al 30’ pt, per proteste. Ammonito: Mattera. Angoli: 5-1 per il Benevento. Recupero: 3’ pt – 4’ st

 

CASERTANA-MARTINA FRANCA 2-0
CASERTANA (3-5-2):
Gragnaniello 6.5; Rainone 7, Idda 6.5, D’Alterio 6.5; Mangiacasale 6.5 (36’ st Finizio sv), Agyei 6 (24’ st Raicic 6), Capodaglio 7, Mancosu 7.5, Tito 7; Negro 7, De Angelis 6.5 (30’ st Alfageme sv). A disp.: Maiellaro, Gaia, Pezzella, Kuseta, De Marco, Varsi, Guglielmo, Cesarano, Ciotola. Allenatore: Romaniello 7
MARTINA FRANCA (4-2-3-1): Viotti 6; Antonazzo 4.5, Migliaccio 5, Marchetti 4.5, Rullo 5 (16’ st Cristea 6); Zappacosta 6, Viola 6; Schetter 6, Bogliacino 5 (33’ st Gabrielloni sv), Franchini 5; Baclet 5 (25’ st Gaetani 5.5). A disp.: Gabrieli, Allegra, Cristofari, Sirignano, De Lucia, Basso, Danese, Curcio, Cardone. Allenatore: Incocciati 5
ARBITRO: Mei di Pesaro
RETI: 7’ pt Negro; 9’ st Mancosu (rig.)
NOTE: Spettatori 2.500 circa. Ammoniti: Rainone, Capodaglio, Viotti. Angoli: 6-4 per la Casertana. Recupero: 2’ pt – 3’ st.

 

CATANIA-AKRAGAS 1-1
CATANIA (4-3-3):
Bastianoni 5; Parisi 6.5, Nunzella 6, Agazzi 6, Pelagatti 6.5; Ferrario 5.5 (30’ pt Calderini 6), Russotto 5.5, Lulli 5 (19’ st Musacci 6); Calil 6, Scarsella 5.5 (34’ st Plasmati 7), Falcone 6. A disp: Ficara, Bachetti, Garufo, Sessa, Di Grazia, Barisic, Rossetti. Allenatore: Pancaro 6.5
AKRAGAS (4-3-3): Vono 6.5; Salandria 6, Cabatino 6.5, Vincente 6, Marino 6; Capuano 6, Mauri 6 (32’ st Almiron 5.5), Zibert 7.5; Cristaldi 6 (38’ st Savanarola sv), Madonia 6 (42’ st Di Piazza sv), Leonetti 6. A disp.: Murantonio, Blandi, Roghi, Fiore, Alfano, Capraro. Allenatore: Legrottaglie 6
ARBITRO: Mainardi di Bergamo 6
RETI: 40’ pt Zibert (A); 41’ st Plasmati (C)
NOTE: Spettatori 11.500 circa. Ammoniti: Leonetti, Lulli, Madoni, Capuano, Vincente, Parisi. Angoli: 5-4 per il Catania. Recupero: 1’ pt – 4’ st

 

CATANZARO-LECCE 2-1
CATANZARO (4-3-3):
Grandi 7; Bernardi 5.5, Moi 6, Ricci 7, Squillace 6; Giampà 6.5, Maita 6.5, Foresta 6.5; Taddei 5 (27’ st Caruso 6.5), Razzitti 6.5 (39’ st Ingretolli sv), Mancuso 5.5 (19’ st Agodirin 6). A disp.: Scuffia, Orchi, Sirigu, Priola, Caselli, Fulco, Barillari. Allenatore: Erra 6.5
LECCE (4-4-2): Perucchini 5; Lepore 6.5, Cosenza 5.5 (33’ st Carrozza), Gigli 6, Legittimo 6; Vecsei 5.5 (19’ st Surraco 5.5), Suciu 6, De Feudis 6, Doumbia 6.5; Moscardelli 5.5, Curiale 5 (19’ st Freddi 6). A disp.: Blevo, Liviero, Lo Bue, Diop, Pessina, Abbruzzese, Camisa, Monaco. Allenatore: Braglia 5
ARBITRO: Morreale di Roma
RETI: 16’ pt Doumbia (L); 1’ st Giampà (C), 33’ Cosenza (L, aut.)
NOTE: Spettatori 1.500 circa. Ammoniti: Ricci, Suciu, Surraco, Cosenza, Gigli, Lepore, Bernardi, Maita. Angoli: 5-2 per il Lecce. Recupero: 1’ pt – 5’ st

 

MONOPOLI-FIDELIS ANDRIA 0-0
MONOPOLI (4-4-2):
Pisseri 6.5; Esposito 6, Tarantino 5, Pinto 6.5 (48’ st Ricucci sv), Ferrara 5.5; Djuric 6 (34’ st Difino sv), Bei 6, Luciani 6, Romano 5.5; Croce 6 (43’ st Guglielmi sv) Gambino 6. A disp.: Tognoni; Castaldo, Battaglia, Bellante, Rosafio, Maresca. Allenatore: Tangorra 6
FIDELIS ANDRIA (4-3-1-2): Poluzzi 6; Tartaglia 5.5, Aya 6.5, Stendardo 5.5, Cortellini 6; Onescu 5.5, Bisoli 5 (19’ st Capellini 6), Piccinni 6; Morra 6 (44’ st Cianci sv); Kristo 5.5, Strambelli 6.5 (35’ st Bangoura sv). A disp.: Cilli, Paterni, Fissore, Ferrero, Alhassan, Matera. Allenatore: D’Angelo 6
ARBITRO: Bertani di Pisa 6
NOTE: spettatori 2.500 circa. Espulso Tarantino all’11’ st, per comportamento non regolamentare. Ammoniti: Croce, Romano, Bisoli, Piccinni, Strambelli, Onescu. Angoli: 3-1 per la Fidelis Andria. Recupero: 1’ pt – 4’ st

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it