Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Benevento si salva. La Juve Stabia strappa un pari (1-1)

Il Benevento si salva. La Juve Stabia strappa un pari (1-1)

Nel posticipo di ieri sera i sanniti, sotto di una rete realizzata da Gomez, riescono a tornare in partita sfruttando un autogol di Migliorini. 

Benevento-Juve Stabia termina 1-1: un pareggio che accontenta tutti. Dopo l’ esperimento 4-5-1 visto a Matera, Zavettieri torna al 4-4-2. Torna tra i titolari Biccio Arcidiacono, il quale ha vinto il ballottaggio con Carrotta. In avanti il tandem formato da Nicastro e Gomez. Auteri risponde con il suo 3-4-3. A centrocampo l’ex Casertana Cruciani, vince il ballottaggio con l’ex di turno De Falco. In avanti il tridente composto da Di Molfetta e Mazzeo ai lati di Cissè. Al 3’ prima occasione per il Benevento, Polak si fa anticipare da Cissè che scarica su Di Molfetta, il classe ’96 arriva al tiro, ma Polito è provvidenziale nel respingere la palla. All’11’ risposta della Juve Stabia, tiro dai 20 metri di Guido Gomez, Gori si distende. Tre minuti dopo è Cissè a sfiorare il gol con un bel rasoterra deviato da Migliorini. Al 22’ ci prova Nicastro con un tiro lento, facile presa per Gori. Un minuto dopo, le Vespe ancora pericolose, cross di Romeo per Arcidiacono, il quale ci prova in girata, ma la palla termina alta di un nulla. Alla mezz’ora sugli sviluppi di un corner, Migliorini salta di testa, ma non riesce a dare la giusta precisione al suo stacco. La ripresa inizia con il ricordo dei tifosi stabiesi ai francesi morti nella strage di venerdì con un striscione che recita: “Nous sommes avec vous”. Al 50’ le Vespe passano in vantaggio, sponda di Nicastro per Gomez che con un destro al volo batte Gori. Sei minuti dopo ci prova Cissè con un tiro dai 25 metri, palla che scivola lentamente fuori. Al 64’ Polito compie un vero miracolo su un colpo di testa di Cissè, l’ex Catania si distende e manda in angolo. Al 68’ gol annullato alla Juve Stabia, cross di Favasuli per Nicastro che insacca, ma l’arbitro ravvede una posizione di offside. Al 78’ pareggio del Benevento, cross al centro di Melara e Migliorini involontariamente mette il pallone alle spalle di Polito. All’82’ tiro di De Falco da fuori area, termina fuori di pochissimo.

BENEVENTO-JUVE STABIA 1-1
BENEVENTO (3-4-3): Gori 6.5; Mattera 5.5, Lucioni 6, Mucciante 6 (4′ st Padella 6), Melara 7, Del Pinto 5, Cruciani 4.5 (29′ st De Falco 6), Som 5.5 (1’st Mazzarani 6); Di Molfetta 5.5, Cissè 5.5, Mazzeo 5.5. A disp.: Piscitelli, Bonifazi, Porcaro, Bianco, Pezzi. Allenatore: Auteri 6
JUVE STABIA (4-4-2): Polito 6; Romito 5.5, Migliorini 5, Polak 6, Liotti 6; Arcidiacono 7 (22′ st Vella 5.5), Favasulli 6, Obodo 6.5, Contessa 6 (35′ st Gatto sv); Gomez 7 (41′ st De Risio sv), Nicastro 6. A disp.: Modesto, Carillo, Mileto, Buondonno, Carrotta, Caserta, Celil Padovani, Mascolo. Allenatore: Zavettieri 6
ARBITRO: Perotti di Legnano
RETI: 6′ st Gomez (J), 36′ st Migliorini (J, aut.)
NOTE: Spettatori circa 3000 con circa 200 ospiti. Ammoniti: Liotti, Nicastro, De Falco. Angoli: 5-2 per il Benevento. Recupero: 1′ pt – 5′ st

Related posts