Tutte 728×90
Tutte 728×90

Atletica, Caratozzolo della Cosenza K42 in evidenza nel Salento

Atletica, Caratozzolo della Cosenza K42 in evidenza nel Salento

A Calimera, in provincia di Lecce, l’atleta della società podistica cosentina ha conquistato un importante quinto posto correndo sui 10 km in 33’55”.

Una domenica speciale quella del 15 novembre, all’insegna dello sport e della solidarietà vissuta a Calimera, cittadina della Grecia salentina che ha ospitato la prima edizione della “10 chilometri dei boschi – Memorial Osvaldo e Marcello Longo”. Una gara a carattere agonistico organizzata dall’Asd La Mandra con il patrocinio del Comune di Calimera. Tante le iniziative a corredo della gara agonistica, tutte improntate alla solidarietà e alla beneficenza. L’evento è stato preceduto da un minuto di silenzio per ricordare le vittime e l’orrore di Parigi, con la bandiera francese a sventolare sulla linea di partenza. Bellissimo il percorso tracciato dagli organizzatori, con Cristian Bergamo, campione di casa dal cuore grande, a fare gli onori. Calabresi protagonisti tra gli uomini, con il secondo posto del crotonese Danilo Ruggiero (Gp Parco Alpi Apuane) in 32’26”, preceduto da Pasquale Rutigliano (Olimpiaeur Camp), vincitore in 31’22”, con Daniele Miccoli (Atletica Carovigno) ai piedi del podio in 32’36”. Al quarto posto un cosentino di belle speranze, lo junior Edoardo Misurelli (Atletica Cosenza), in 33’33”, ottimo quinto per l’atleta della Cosenza K42 Alberto Caratozzolo, che con 33’55” ha ottenuto la sua miglior prestazione sui 10km su strada. Tra le donne successo di Luana Boellis, campionessa dell’Atletica Carovigno, prima in 41’02”, davanti a Francesca Mele del Club Correre Galatina 41’21” e Viviana Verri dell’Amatori Corigliano 43’21”. Una gara che ha suscitato l’entusiasmo di tutti i partecipanti, che hanno onorato una fantastica domenica di sport. Alla fine ristoro per tutti, tra abbracci, battute e sorrisi, ingredienti perfetti per vivere una giornata da serbare tra i ricordi più belli. All’evento podistico è stata abbinata anche la prima “Fitwalking in famiglia”, passeggiata non competitiva di km 8,5, il cui ricavato è stato interamente devoluto all’associazione 2HE – Center for Human Healt and Enviroment che cura e porta avanti il progetto “IO POSSO”. Circa una ventina gli amici a quattro zampe hanno partecipato alla prima “pet trekking”, passeggiata con “l’animale amico” di 4,5 chilometri. Il ricavato dell’iscrizione è stato devoluto interamente a favore del Museo di Storia Naturale di Calimera. Una bella iniziativa per unire storia, cultura e amore per la natura.

Related posts