Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Morrone rimonta e dilaga ancora. Marano ko (4-1)

La Morrone rimonta e dilaga ancora. Marano ko (4-1)

Ospiti avanti nel primo tempo, poi i granata sfruttano due corner e ribaltano il punteggio con Bugliari e Vinti. Di Magarò e Corrao le altre due reti degli uomini di De Lio.

All’Emilio Morrone i granata andavano a caccia del quarto successo consecutivo, per coronare un inizio sontuoso di campionato. Viste le goleade delle prime giornate, il Marano squadra ospite, per i più ottimisti pareva poter essere l’ennesima vittima sacrificale di turno. Invece la compagine allenata da Mister De Luca ha venduto cara la pelle per oltre un’ora di gioco. Il 4-1 finale ha però poi ribadito le differenze tra l’organico granata e il resto del campionato. CRONACA. L’inizio di gara sembra confermare le ambizioni dei padroni di casa, che vanno vicinissimi al gol con Cribari che spreca da pochi passi. Al settimo minuto cala il gelo sul Marca, l’attaccante Rizzuto, abile nello sfruttare un’indecisione difensiva insacca la palla alle spalle di Cosimo. La Morrone subisce decisamente il colpo, e ci impiega un po’ a riordinare le idee. La squadra ospite come tutte le squadre che hanno affrontato fino ad ora i granata, decide di rinunciare all’iniziativa di gioco rintanandosi tutta dietro la linea della palla. I padroni di casa faticano a trovare spazi centralmente, visto l’atteggiamento ospite di cui sopra, e decidono di allargare spesso il gioco, favorendo le incursioni del fluidificante di sinistra Granata, dai cui piedi nascono una serie di cross che creano scompiglio ma nulla piu. Quando tutto sembra suggerire un amaro rientro negli spogliatoi per gli uomini di De Lio, arriva un meraviglioso gesto tecnico del difensore Bugliari, il quale su azione d’angolo si esibisce in un poderoso terzo tempo con stacco di testa che lascia impassibile il portiere ospite, 1-1. Nella ripresa la musica cambia, arrivano le prime sostituzioni, Cardillo prende il posto di Ruffolo. Il capitano con personalità suona la carica e la squadra pare trarre vantaggio dal nuovo assetto. La manovra diventa piu fluida e cresce anche l’aggressività. Il vantaggio è nell’aria ed arriva ancora su calcio d’angolo. Il protagonista è di nuovo un difensore, Marco Vinti, nulla può il portiere ospite. La partita improvvisamente si ravviva, gli spazi aumentano e il Marano ha la palla per il 2-2 ma la spreca. La Morrone prova in tutti i modi a trovare il gol che chiuda il discorso ma deve far conto con l’imprecisione dei sui attaccanti. Il macth sembra chiudersi con il terzo gol in campionato di Mario Magarò, cinico e spietato quando ne ha l’occasione. La ciliegina sulla torta della rimonta la mette però il centrocampista classe ’90 Riccardo Corrao. Con un azione solitaria e funambolica, riesce a siglare un gran gol, mettendo a sedere l’intero reparto difensivo ospite. La gara si conclude con gli applausi del pubblico, ancora una volta numeroso. La compagine granata guarda tutti dall’alto in basso e in molti sono pronti a scommettere che sarà così fino a fine stagione.

Il tabellino:
MORRONE-MARANO 4-1
MORRONE (4-3-3): Cosimo 5.5; Vinti 7, Bugliari 7.5, Alessio 6, Granata 7; Ruffolo 5.5 ( 48’ st Cardillo 7), Corrao 7, Volpintesta 6 (55’ st Leccadito 7); Cribari 6 (72’ st Morelli 6), Oliveto 6, Magarò 6.5. In panchina: Infusino, Manfredi, Mazza, De Rose. Allenatore: De Lio 6.5
MARANO (4-4-2): Longo 5.5; Amendola 6, Giunta 6, Alfano 5.5, Petramalia 6; Cavaliere 5.5, Cuzzocrea 6, Rizzuto 6.5, Mazzuca 5; Fratto 6, Camoido 5.5; In Panchina: Mandarino, Gallo, Chiappetta, Cannataro, Rovella. Allenatore De Luca 6
ARBITRO: Parisi 6
RETI: 7’ pt Rizzuto (Ma), 45’ pt Bugliari (Mo), 69’ st Vinti (Mo), 86’ st Magarò (Mo), 89’ st Corrao (Mo)
NOTE: spettatori 200 circa

 

Related posts