Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Luzzese passeggia sulla Brutium. Pokerissimo a domicilio

La Luzzese passeggia sulla Brutium. Pokerissimo a domicilio

I rossoblù perdono 5-0 in casa e vedono complicarsi sempre di più la corsa alla salvezza. Troppo netto il divario con la capolista per poter sperare di portare a casa un punto.

Non c’è mai stata partita e quel che è peggio che non c’è stata neppure una reazione. La Brutium Cosenza (foto Alessia Visciglia) continua a macinare risultati negativi nel torneo di Promozione, competizione che sta mettendo a dura prova i nervi degli ultras della Curva Nord. A passeggiare sul sintetico del Marca stavolta è stata la capolista Luzzese, superiore in tutto per l’intero arco dei 90’. I biancazurri, onorando lo sport, non si sono fermati ed hanno affondato il coltello nel fianco dei rossoblù fino al 5-0 finale. In concomitanza della socnfitta del Corigliano ad Amantea, inoltre, ne hanno approfittato per allungare a +5 il vantaggio in classifica. CRONACA. Dopo le schermaglie iniziali che portano ad un paio di conclusioni velleitarie da ambo le parti, gli ospiti sbloccano il punteggio al 16’. De Pascale (in foto) trova spazio sull’out destro e crossa teso dal fondo per la testa di Tucci. La palla carambola sul palo, ma Morrone sul tap-in è il più lesto di tutti. L’unica occasione vera della Brutium è con Fiumara, che non rende onore ad una cavalcata di Attanasio calciando alle stelle. Sul capovolgimento di fronte ingenuità di Guzzo. Il fallo da rigore commesso sullo stesso Morrone era evitabile, così come da censurare è la conclusione dell’esperto La Canna. L’ex capitano del Cosenza 1914 spedisce sopra la traversa il tiro dagli undici metri. La differenza di valori, tuttavia, è tale che la Luzzese prima del break raddoppia. Morrone indovina il corridoio giusto per Boscaglia che non ha difficoltà a depositare in rete. Nella ripresa a nulla valgono i cambi di Libero che manda in campo Spadafora e Scarlato, perché sono gli uomini di Paschetta (squalificato) a calare il tris. Tocca a La Canna rifarsi dall’errore di cui sopra e scaricare in rete dal limite dell’area. Al 24’ anche Tucci iscrive il proprio nome sul tabellino dei marcatori con una zuccata imperiosa su traversone di Gentile. Al 36’, poi, ancora De Pascale, una promettente ala mancina del ’97 di proprietà del Rende, viene fermato con le mani laddove non si può. Dal dischetto va Provenzano e non sbaglia: 5-0.

Il tabellino:
BRUTIUM COSENZA-LUZZESE 0-5
BRUTIUM COSENZA (4-3-3):
Gardi (10′ st Algieri); Scarlato G., Ponzio, Guzzo, Arlotta (10′ st Scarlato S.); Cinelli, Spinelli, Irace (1′ st Spadafora); Attanasio, Fiumara, Principato. In panchina: Basta, Raso, Napolitano, Daniele. All: Libero
LUZZESE: Ramunno; Iantorn, Okoroj, Carbonaro (16′ st Bilello), Crispino; La Canna, Boscaglia, Crescibene; De Pascale; Morrone (23′ st Gentile), Tucci (29′ st Provenzano). In panchina: Scarcello, De Rose, Oliverio, Fabio. All.: Paschetta (squalificato, in panchina )
MARCATORI: 16′ pt Morrone, 40′ pt Boscaglia, 3′ st La Canna, 24′ st Tucci, 36′ st Provenzano (rig.)

Risultati 12° giornata:
MKE-Juvenilia 4-2; Promosport-Filogaso 1-0; San Fili-Torretta 2-1; Brutium Cosenza-Luzzese 0-5; Cariati-Botricello 1-0; Amantea-Corigliano 1-0; Cotronei-SoveratoDavoli 0-0; Garibaldina-Silana 3-0

Classifica:
Luzzese 32; Corigliano 27; Cotronei 23; Amantea 22; Cariati e MKE 19; Promosport 18; San Fili, Juvenilia e Filogaso 17; SoveratoDavoli e Garibaldina 13; Botricello 11; Torretta 10; Brutium CS 8; Silana 1

Related posts