Tutte 728×90
Tutte 728×90

Ugolotti: “Il Cosenza ha finito con i crampi. Abbiamo fatto cose egregie”

Ugolotti: “Il Cosenza ha finito con i crampi. Abbiamo fatto cose egregie”

Il tenico del Melfi sottolinea: “Bene il Cosenza in fase di non possesso, ma noi siamo stati spuntati avanti. Se poi Di Nunzio si fa espellere, diventa davvero dura per noi…”.

Il primo a presentarti in sala stampa è l’allenatore del Melfi. “Il Cosenza è una squadra esperta, ha pochi giovani e tanti elementi di spessore a cui, se concedi occasioni, fanno gol senza pensarci su”. Il commento di Guido Ugolotti è amaro, perché è consapevole che i lucani hanno mostrato cose egregie al Marulla. “Vero, ho visto tanta buona volontà da parte dei miei ragazzi. Bene il Cosenza in fase di non possesso, ma noi siamo stati spuntati avanti. Inoltre, se il mio calciatore più esperto (Di Nunzio, ndr) commette un’ingenuità e si fa espellere, poi è difficile portare a casa dei punti”. Ancora complimenti per la propria squadra. “Tanto cuore, l’hanno visto tutti quanti, ma ci siamo resi pericolosi soltanto con dei tiri da lontano. Quelli, ovviamente, non potevano impensierire un portiere come Perina. Il Cosenza ha finito con i crampi, segno che abbiamo fatto un’ottima gara. Negli spogliatoi, infatti, non ho rimproverato niente ai miei ragazzi che dopo lo svantaggio, e anche prima, hanno giocato a viso aperto”. La classifica per il Melfi si fa pericolosa, ma Ugolotti è solo alla seconda gara da allenatore. “Come siamo messi, per le qualità che abbiamo, al cospetto di una formazione così esperta non basta fare quanto visto sul rettangolo verde. Non possiamo regalare ad una compagine attrezzata quale il Cosenza situazioni invitanti su un piatto d’argento. Rinforzi? La società sa come intervenire”.

Related posts