Tutte 728×90
Tutte 728×90

Morrone, che rimonta. Vinti stende la Komunicando (2-1)

Morrone, che rimonta. Vinti stende la Komunicando (2-1)

Sotto di una rete, i granata rischiano di subire il raddoppio, ma reagiscono nel primo tempo con una rete di Garritano. Sorpasso poi completato nella ripresa.

Nel centro sportivo situato a via Popilia ieri è andato in scena l’anticipo della sesta giornata di terza categoria girone C. Ad ospitare la capolista c’era la Komunicando, affamata di punti, vista la non brillantissima posizione di classifica. Gli uomini in viola erano decisamente chiamati ad un disperato tentativo di tirarsi fuori dalle sabbie mobili della bassa classifica mentre la Morrone voleva tentare la prima fuga stagionale. CRONACA. L’inizio di gara è pacato, sembra che le due squadre, prima di affondare il primo colpo si studino. Gli uomini di De Lio si schierano con l’ormai collaudato 4-3-3, ma la squadra non pare subito brillante. Al settimo minuto su una generosissima punizione fischiata al limite dell’area granata, l’attaccante Mirabelli tira fuori dal cilindro il vantaggio dei padroni di casa: 1-0. Ennesima partenza in salita per la compagine del presidente Russo. La squadra sembra contratta, appare stordita dal colpo subito e come un pugile sulle corde, rischia di subire il colpo del ko, con un tiro dalla lunga distanza che per fortuna termina sulla traversa. E’ questo forse l’episodio che cambia l’inerzia della partita, la squadra granata inizia a macinare gioco e a creare occasioni, anche se, ad onor del vero, non è la solita manovra impregnata di scambi nello stretto e palla a terra, si tende infatti spesso a forzare la giocata con il lancio lungo. Intorno alla mezz’ora su palla inattiva, arriva come un fulmine a ciel sereno il pareggio. In gol il bomber ritrovato, Francesco Garritano, abile a farsi trovare pronto su una punizione battuta magistralmente dalla destra, 1-1. La Morrone si scuote, prende in mano il pallino del gioco e costringe i padroni di casa sulla difensiva per il restante del primo tempo. Nella ripresa gli assalti granata si fanno più veementi. Arrivano i cambi, che danno freschezza e qualità, sintomo, se ancora c’è ne fosse bisogno, che il punto forte di questa squadra è la rosa lunga e l’unità del gruppo. Il portiere viola si esalta con due o tre strepitosi interventi ma nulla può sul tap-in vincente di Marco Vinti da pochi passi, minuto 25’ della ripresa 1-2. Il gol spezza le gambe hai padroni di casa che non hanno la forza per reagire e si gettano alla disperata ricerca del pareggio più con il cuore e la veemenza che con l’organizzazione. La Morrone potrebbe ancora una volta dilagare nel finale, ma gli attaccanti in granata non concretizzano le numerose palle gol. Al triplice fischio si scatena l’entusiasmo degli uomini di De Lio che si trovano al comando della classifica a punteggio pieno e con una gara in meno. La testa però, garantisce il tecnico, è già al primo allenamento settimanale. Nel giorno della Santa Immacolata, infatti, si inizierà a preparare la sfida tra le mura amiche contro la Magna Grecia. La Morrone con la Komunicando ha dato prova di forza e orgoglio, reagendo ancora una volta allo svantaggio iniziale. Nel futuro servirà lavorare un po’ di più sull’approccio alla partita, ma se il buon giorno si vede dal mattino, il resto della giornata può tingersi tranquillamente di granata.

Il tabellino:
KOMUNICANDO (4-4-2): Falbo 6; Varlaro 6, Nicolai 6, Alberto 5,5, Gualtieri 6; D’Acri 5,5, Palermo 6, Fucile 6,5; Mirabelli 6,5, Scalzo 4,5.
MORRONE (4-3-3): Mazza 5,5; Bugliari 6,5, Granata 7,, Caputo 6, Vinti 7,5; Cardillo 6,5 (Manfredi 6 80’st), Corrao 7,5 (Ruffolo 75’ st), Leccadito 7; Magarò 5,5 (Cribari 6 55’ st), Garritano 6,5 (Volpintesta 6 62’ st), Oliveto 5,5 (Infusino 6 65’ st).
MARCATORI: 7′ Mirabelli (K), 30′ Garritano (M), 70′ Vinti (M)

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it