Tutte 728×90
Tutte 728×90

Squash, Labocetta e Di Napoli trionfano a Bari

Squash, Labocetta e Di Napoli trionfano a Bari

Concluso il torneo di Prima Categoria femminile ed eccellenza maschile a cui hanno partecipato e società calabresi la Scorpion Rende e la Castrolibero.

In questo fine settimana presso il centro sportivo di Bari si è disputato il torneo nazionale di squash di prima categoria femminile ed eccellenza maschile della Federazione Italiana Giuoco Squash. Entrambe le società calabresi la Scorpion Rende e la Castrolibero con al seguito i rispettivi tecnici Salvatore Sperana e Franco Raducci, si sono recati nel capoluogo pugliese con i propri atleti con l’obiettivo di risalire la classifica nazionale.
Nel tabellone da 16 giocatori maschile le punte di diamante della Scorpion erano la testa di serie n.2 del torneo Luca Laboccetta e Manuel Manconi. Quest’ultimo però giunto ai quarti si arrendeva per 3 set a 1 contro James Hurt, esperto giocatore di origini inglesi, testa di serie n.4 del torneo. Luca Laboccetta invece filava come un treno relegando dei 3 a 0 secchi a tutti gli avversari che gli sbarravano la strada verso la semfinale. Li incontrava il forte Hurt, che batteva facile col perentorio punteggio di 3 a 0. Dall’altro lato del tabellone, l’impresa riusciva all’altro rendese Giacomo Lopez che giunto ai quarti ribaltata il pronostico sbarazzandosi della testa di serie n.1 il barese Ruggero Illuzzi per 3 set a 0. Nelle semifinali gli toccava un altro osso duro Cosimo Iacopetta, squashista di origini australiane. Qui il match risultava più ostico, infatti erano necessari ben 5 set per avere ragione dell’ australiano e con il punteggio finale di 3 set a 2 volava in finale. Finale che era un derby calabrese tra Laboccetta e Lopez, ma Laboccetta si dimostrava di ben altro livello rispetto al suo più giovane avversario e vinceva per 3 set a 0 partita e torneo.
Di rilievo anche il quinto posto conquistato da Manuel Manconi che conquistava per 3 a 0 contro il pugliese Pignataro e del giocatore del Castrolibero Saverio Costantino vincitore della finalina per il nono posto . Buoni anche gli esordi di Matteo Bisignano, Giuseppe Pingitore e Danilo Lofaro.
Nel tabellone femminile da 16 giocatrici Maria Docimo perdeva la finalina per il quinto posto per 3 a 0 contro la spagnola Letizia Diaz; mentre Michela Bartucci si aggiudicava il bronzo battendo per 3 a 0 nella finale per il terzo posto la barese Mirella De Fusco. La finale era una sfida anch’essa tutta calabrese che vedeva contrapposte Camilla Di Napoli della Scorpion contro Francesca Bilotta del Castrolibero. La Di Napoli, giovane promessa dello squash calabrese, già atleta di punta della squadra nazionale juniores si sbarazza della caparbia Bilotta per 3 set a 0 aggiudicandosi il torneo.
I prossimi appuntamenti nazionali di squash dei giocatori calabresi riprenderanno a Gennaio. Con la trasferta barese si chiude un fantastico 2015 e l’anno nuovo con le premesse che ci sono, si preannuncia fin da ora ricco di altri successi.

Related posts