Cosenza Calcio

Foggia in vetta in attesa del posticipo. Ecco tabellini e voti della Lega Pro/C

Stasera c’è Messina-Casertana, ma intanto Satanelli sono lassù. Va al Lecce il big-match col Benevento, mandato ko dopo il vantaggio iniziale. Il Matera continua a vincere.

Nella sedicesima giornata del campionato di Lega Pro girone C il Cosenza grazie ad una rete di Corsi al 25′ batte  di misura l’Andria conquistando 3 punti fondamentali per la classifica. Nel big match di giornata il Lecce batte per 2-1 il Benevento. Ospiti in vantaggio con Ciciretti al 32′. Nella ripresa per i giallorossi entra Curiale che con una doppietta regala i tre punti ai pugliesi. Il derby tra Martina e Foggia se lo aggiudicano i satanelli che nel finale grazie alle reti di Sarno e Iemmello portano a casa la vittoria. Tutto facile per il Catania che rifila tre reti alla Paganese. In gol per i siciliani due volte Calil e Pelagatti. Con lo stesso risultato il Catanzaro liquida la pratica Ischia. Segnano per i giallorossi Maita, Razzitti e Agodirin. Colpaccio del Melfi che vince sul terreno di gioco dell’Akragas per 3-1. Mattatore del match Masini autore di una tripletta. Vittoria di misura del Matera contro la Lupa Castelli Romani. Il gol vittoria e’ di Iannini al 59′. Termina a reti inviolate, invece, la sfida tra Juve Stabia e Monopoli. La sedicesima giornata, infine, si chiude con il posticipo di stasera tra Casertana e Messina. Ecco tutti i tabellini con i voti. (Antonello Greco)

AKRAGAS-MELFI 1-3
AKRAGAS (4-3-3):
Vono 5; Salandria 5, Lovric 5 (1′ st Vicente 5.5), Capuano 5.5, Sabatino 5.5; Aloi 5.5 (1′ st Madonia 5), Mauri 5.5 (11′ st Greco 6), Zibert 5; Leonetti 6, Cristaldi 5, Savanarola 5. A disp.: Maurantonio, Capraro, Alfano. Allenatore: Legrottaglie 4.5 MELFI (4-2-3-1): Santurro 6; Annoni 6.5 (11′ st Demontis 6), Cason 6.5, Colella 6.5, Anelio 6.5; Giacomarro 6.5 (25′ pt Finazzi 5.5), Maimone 6.5; Canotto 7.5, Herrera 6 (33′ st Tortolano 5.5), Longo 6.5; Masini 8. A disp.: Gagliardini, Scognamiglio, Prezioso, Masia, Lescano. Allenatore: Ugolotti 7.5
ARBITRO: Perotti di Legnano 6
RETI: 13′ pt Masini (M), 28′ pt Masini (M); 23′ st Masini (M), 43′ st Leonetti (A)
NOTE: Sspettatori 1.000 circa. Allontanato dall’arbitro Legrottaglie. Ammoniti: Aloi, Salandria, Zibert, Colella, Herrera. Angoli: 3-3. Recupero: 2′ pt – 3′ st

 

MARTINA FRANCA-FOGGIA 0-2
MARTINA FRANCA (4-3-3):
Viotti 6.5; Allegra 5.5, Marchetti 5, Migliaccio 6.5, Curcio 5; Zappacosta 5 (10′ st De Lucia 6), Cristofari 6, Basso 5 (30′ st Bogliacino sv); Schetter 6, Cristea 5.5, Gaetani 5.5 (22′ st Antonazzo 4). A disp.: Gabrieli, Sirignano, Cardore, Cassano, Oliva, Todesco, Foggetti, Simone. Allenatore: Incocciati 5.5
FOGGIA (4-3-3): Narciso 6; Angelo 7, Loiacono 6.5, De Giosa sv (20′ pt Sicurella 5.5, 35′ st Viola sv), Di Chiara 6.5; Agnelli 6.5, Coletti 6, Gerbo 6.5; Sarno 7.5, Iemmello 7, Riverola 5 (13′ st Floriano 6). A disp.: Micale, Agostinone, Adamo, Lodesani, Bellomo. Allenatore: De Zerbi 6.5
ARBITRO: Lacagnina di Caltanissetta
RETI: 40′ st Sarno, 44′ st Iemmello
NOTE: Serata fresca, spettatori 2200 (200 ospiti). Espulso al 45′ st Antonazzo (M) per gioco scorretto. Ammoniti: Zappacosta, Riverola, Allegra, Cristea, Viotti, Viola. Angoli: 4-3 per il Martina Franca. Recupero: 1′ pt – 3′ st

 

CATANZARO-ISCHIA 3-0
CATANZARO (4-3-3):
Grandi 6; Bernardi 5.5 (41′ st Caselli sv), Moi 6.5, Ricci 6.5, Squillace 6.5; Agnello 7, Maita 6.5, Giampà 6.5; Agodirin 7 (36′ st Fulco sv), Razzitti 7 (31′ st Ingretolli sv), Mancuso 6. A disp.: Cannizzaro, Orchi, Priola, Barillari, Caruso. Allenatore: Erra 6.5
ISCHIA (4-4-2): Iuliano 4.5; Florio 5, Moracci 5, Patti 6 (27′ pt Savi 5), Bruno 5.5; Calamai 6.5, Palma 5.5 (19′ st Manna 5), Meduri 5.5, Porcino 6 (19′ st Izzillo 5); Kanoute 6, Armeno 5.5. A disp.: Mirarco, Guarino, Bargiggia, Puca. Allenatore: Bitetto 5
RETI: 7′ pt Maita, 15′ pt Razzitti; 16′ st Agodirin
ARBITRO: Pillitteri di Palermo
NOTE: spettatori 2000 circa. Ammoniti: Agodirin, Porcino, Palma, Moi. Angoli: 10-5 per l’Ischia. Recupero: 1′; 3′.

 

LECCE-BENEVENTO 2-1
LECCE (3-4-3):
Perucchini 7; Freddi 6, Cosenza 6.5, Abruzzese 6; Lepore 6, Papini 5.5, Salvi 6.5, Legittimo 6; Surraco 6 (29′ st De Feudis 6), Moscardelli 5 (36′ st Doumbia sv), Vecsei 5 (1′ st Curiale 7.5). A disp.: Bleve, Camisa, Gigli, Lo Bue, Liviero, Carrozza, Pessina, Suciu, Diop. Allenatore: Braglia 6
BENEVENTO (3-4-3): Gori 5; Mattera 5, Lucioni 5, Pezzi 5; Melara 5, Cruciani 5 (25′ st Marano 5), Del Pinto 5, Mazzarani 5.5 (45′ st Troiani sv); Ciciretti 6, Marotta 5.5, Mazzeo 5 (37′ st Di Molfetta sv). A disp.: Piscitelli, Padella, Bonifazi, Mucciante. Allenatore: Auteri 5
ARBITRO: Mancini di Fermo
RETI: 32′ pt Ciciretti (B); 2′ st Curiale (L), 21′ st Curiale (L)
NOTE: Spettatori 9.650. Ammoniti: Cruciani, Curiale, Surraco. Angoli: 4-4. Recupero: 1′ pt – 5′ st

 

CATANIA-PAGANESE 3-0
CATANIA (4-3-3):
Liverani 7; Garufo 6.5, Nunzella 5.5, Musacci 6, Pelagatti 6.5, Bergamelli 6 (39’st Ferrario sv), Russotto 6, Scarsella 6.5 (32′ st Lulli 4.5); Calil 7.5 (41′ st Russo sv), Agazzi 6.5, Falcone 6. A disp: Ficara, Bacchetti, Sessa, Castiglia, Barisic, Plasmati, Di Grazia, Barisic, Rossetti, Calderini. Allenatore: Pancaro 7
PAGANESE (4-3-3): Marruocco 5.5; Grillo 6 (12′ st Di Massa 6), Sorbo 6, Carcione 6, Rosania 6; Magri 6, Cicerelli 7, Fortunato 6 (38’pt Berardino 6); Gurma 6, Deli 6.5 (32′ st Martinello 6), Cunzi 6. A disp.: Esposito, Acampora, Bernardini, Trotta, Martinello, Amoroso. Allenatore: Grassadonia 5.5
ARBITRO: Vito Mastrodonato di Molfetta 6
RETI: 23′ pt e 34′ st Calil, 29′ pt Pelagatti
NOTE: Spettatori: 7.636 (5.533 abbonati 2101 paganti). Espulso al 40′ st Lulli per doppia ammonizione. Ammoniti: Fortunato, Cicerelli, Russotto. Angoli: 11-3 per il Catania. Recupero: 2’pt – 0’ st.

 

JUVE STABIA-MONOPOLI 0-0
JUVE
STABIA (4-4-2): Polito 6.5; Polak 5.5, Migliorini 6.5, Liotti 5.5; Cancellotti 5.5, Obodo 6.5, Bombagi 5.5, Contessa 5 (20′ st Celin 5.5); Arcidiacono 7; Gomez 5 (35′ st Gatto 5), Nicastro 5.5. A disp.: Modesti, Mileto, Carillo, Romeo, De Risio, Carrotta, Vella, Caserta, Allenatore: Zavettieri 5.5
MONOPOLI (3-5-2): Pisseri 6; Bei 6.5, Esposito 6, Ferrara 6.5; Luciani 6, Romano 6.5 (38′ st Rosafio sv), Tarantino 7.5, Djuric 5.5, Pinto 6.5 (44′ st Difino sv); Gambino 5, Croce 5. A disp.: Pellegrino, Castaldo, Maresca, Guglielmi. Allenatore: Tangorra 6.5
ARBITRO: Proietti di Terni
NOTE: spettatori paganti 678, non ci sono abbonati, incasso di 7443 euro. Ammoniti Croce, Bei, Esposito, Polak, Obodo, Tarantino. Angoli 1-0 per la Juve Stabia. Recupero: 2′ pt – 4′ st

 

MATERA-LUPA CASTELLI ROMANI 1-0
MATERA (4-3-3):
Bifulco 7; Di Lorenzo 6.5, Ingrosso 6.5, Piccinni 7, Tomi 6; Armellino 6.5, De Rose 6.5, Iannini 8; Carretta 7, Letizia 6 (43′ st Albadoro sv), Gammone 6.5 (37′ st Rolando 6). A disp.: Biscarini, Rolando, Meola, Zaffagnini, De Franco, Scognamillo, Zanchi, Albadoro, D’Angelo. Allenatore: Padalino 6.5
LUPA CASTELLI ROMANI (4-5-1): Caio 7.5; De Gol 5, Petta 6, Aquaro 6, Carta 4.5; Morbidelli 4.5 (36′ st Roberti 5), Strasser 6 (22′ st Sicchitano 5.5), Ferrari 5.5, Ricamato 5, Kovosan 5 (6′ st Mazzei 5); Scardina 5.5. A disp.: Tassi, Mancini, Boninsegna, Proietti. Allenatore Di Franco 5
ARBITRO: Detta di Mantova
RETE: 14′ st Iannini
NOTE: Spettatori 1.800. Espulso al 2′ st De Gol (L) per fallo da rigore su Letizia. Ammoniti: Di Lorenzo, Kovosan, Ferrari, Aquaro, Caio, Carretta. Al 4′ st Caio para un rigore di Iannini. Angoli: 7-0 per il Matera. Recuperi: 2′ pt – 4 st

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina