Cosenza Calcio

Con Gravina addio Lega Pro, torna la Serie C. “Ripristinare il format a 60”

Il neo-presidente: “Il Collegio di garanzia del Coni ha parlato chiaro. Blocco dei ripescaggi? E’ una delibera fantasma. Inaccettabili i 500mila euro a fondo perduto”.

L’elezione del presidente della Lega Pro Gabriele Gravina è stata vista da molti club come l’opportunità principale di un ritorno al format originale a 60 squadre. Il dibattito su come ripristinare i tre gironi a 20 club, tuttavia, sta già tenendo banco. Le strade percorribili, tenendo ben a mente la necessità di una solidità finanziaria di fondo, non sono moltissime. Sblocco dei ripescaggi, retrocessioni bloccate o ampliamento graduale nel tempo sono i soli tre percorsi praticabile. Stamattina, in un’intervista alla Gazzetta dello Sport, Gravina ha parlato anche di questo. “Il format a 60 squadre è un principio che ha ribadito il Collegio di garanzia del Coni – spiega – Su questo non ho dubbi. Come sul fatto che il blocco dei ripescaggi, peraltro una delibera rimasta fantasma, e la tassa da 500mila euro chiesta l’estate scorsa per essere ripescati, siano metodi inaccettabili. Vogliamo più garanzie dalle società? Allora alziamo le fideiussioni ad un milione. Detto questo, il format è un problema da affrontare, ma deve esse- re oggetto di un confronto intorno ad un tavolo federale, in cui tutte le componenti abbiano pari dignità”. Tra i suoi avversari anche Lotito, che sosteneva Marcheschi. “Le mie battaglie non sono contro Tavecchio o contro il patron di Lazio e Salernitana. Io ho solo un obiettivo: tutelare la Lega Pro, renderla più trasparente, sostenibile e partecipativa. Perché in questo modo io faccio anche gli interessi del calcio italiano. Ragionando così possiamo dare una testimonianza di serietà”. Chiusura dedicata al nome: si tornerà alla vecchia Serie C. “Sì, mi piacerebbe, perché ora non abbiamo identità e non riusciamo a posizionarci sul mercato”.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina