Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il Cosenza riabbraccia La Mantia

Il Cosenza riabbraccia La Mantia

L’attaccante è tornato ad allenarsi, ma non ha svolto la seduta con i compagni. Domani mattina appuntamento al Sanvitino per l’ultima sessione del 2016. Si riprenderà giorno 2.

E’ stata un’altra mattinata di duro lavoro per la truppa allenata da Giorgio Roselli. Nessuno è rientrato negli spogliatoi senza aver sudato le proverbiali sette camicie, segno che c’è voglia di seguire il trainer umbro per centrare un obiettivo insperato solo ad inizio stagione. Il Cosenza, nonostante la pausa di campionato, è concentrato su ciò che dovrà essere: lotta senza paura per mantenere almeno la quarta posizione. Potrebbe non bastare, perché per accedere ai playoff servirà fare meglio almeno di un’altra quarta classificata. La giornata è iniziata al Marulla con una serie di esercizi in palestra finalizzati al mantenimento della massa muscolare e al potenziamento: una sorta di pit-stop in vista di un girone di ritorno estremamente competitivo. Le antagoniste stanno ponendo le basi per rinforzare sensibilmente le rispettive rose, i Lupi aspettano di sferrare l’attacco decisivo ad un difensore under (occhio a Nicolò Gigli (‘96) della Fiorentina in prestito al Lecce) e poi ad un centrocampista over (il prescelto è Carmine Giorgione (‘91) del Messina che però ha scadenza 2017). Per completare tali operazioni servirà il sacrificio di una pedina nata prima dell’1 gennaio 1994: le indiscrezioni parlano di Marco Guerriera (‘92). La seconda parte della sessione si è svolta sul sintetico della Popilbianco con Giorgio Roselli che ha riservato ad Arrighini e compagni un lungo possesso palla, degli schemi e la classica partitella conclusiva. Si è rivisto La Mantia a bordo campo con la borsa del ghiaccio applicata sul ginocchio. Per lui un po’ di lavoro con il fisioterapista Pino Suriano che sta curando il recupero anche del capitano Caccetta. Domani mattina appuntamento al Sanvitino, poi il rompete le righe per il Capodanno. Si riprenderà giorno 2 gennaio per la prima seduta del 2016.

Related posts