Cosenza Calcio

Quando il rinvio è poco gradito. Il Cosenza voleva giocare

Roselli si ritrova una gara in più in trasferta da affrontare, presumibilmente di mercoledì. E quando accadrà, la squadra disputerà tre match in sette giorni.

Rinviare una partita non è mai cosa gradita, per nessuno. Del resto le due squadre si erano preparate una settimana intera per farsi trovare pronte. La neve ha complicato i piani per buona pace di tutti. Giocare avrebbe comportato rischi. Non solo, avrebbe limitato le caratteristiche delle due squadre. Pensiamo al Cosenza, una squadra a cui piace ripartire con veloci accelerazioni. Dinanzi al maltempo la “strategia roselliana” non avrebbe trovato conforto. Rinviare, però, complica i piani o quantomeno li rallenta. Perché i rossoblù, che hanno iniziato bene il 2016, volevano concedere il bis e sembravano in una condizione idonea per farlo. Di fatto il Cosenza, con questo rinvio, si ritroverà una gara in più in trasferta da giocare, presumibilmente, durante la settimana. E quando accadrà, la squadra di Roselli disputerà tre match in sette giorni: ecco perché nel ventre del Tursi, lato spogliatoio ospiti, c’era chi spingeva per scendere in campo… Di sicuro il rinvio non ha agevolato i silani che, a questo punto, preparano al meglio la prossima gara contro il Catania. Sabato sera al San Vito dovrebbe esserci una discreta cornice di pubblico. Se è vero che questo rinvio ci costringerà ad un tour de force futuro, è pur vero che al prossimo match il Cosenza ci arriverà più riposato. La storia del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto. L’importante in questo caso sono i risultati. E con una gara in meno da giocare Tedeschi e compagni sono ancora lì attaccati alle squadre di testa. Un segnale importante in attesa di una scintilla che consenta di staccare definitivamente chi sta dietro e agganciare chi sta davanti.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina