Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Cosenza K42 domina i campionati regionali

La Cosenza K42 domina i campionati regionali

Nelle gare giovanili, i gialloneri schierano tre atleti e vincono tre gare.  Nella categoria Cadetti, sulla distanza dei due chilometri e mezzo, il giovane fuscaldese Martino Colonese, non ha avuto praticamente avversari 

La K42 domina i regionali di Cross svoltisi domenica 17 a San Costantino Calabro, in provincia di Vibo Valentia. Nelle gare giovanili, i gialloneri schierano tre atleti e vincono tre gare.  Nella categoria Cadetti, sulla distanza dei due chilometri e mezzo, il giovane fuscaldese Martino Colonese, non ha avuto praticamente avversari in gara, terminando la sua progressione sotto l’arco d’arrivo in 9’26’’. Dominio anche nella categoria allievi, sia maschile che femminile. Ayoub Idam parte a razzo e stacca tutti dopo appena 150 metri di percorso. L’italo-marocchino gestisce il vantaggio accumulato nella parte iniziale e conclude in solitaria i cinque chilometri in 18’33’’. In gara femminile, Francesca Pancione, vibonese doc, impressiona per la sua fluidità di corsa e stravince nella distanza dei 4Km con il tempo di 16’32’’. Anche le competizioni Assoluti si sono contraddistinte per la cromatura giallonera in testa alla gare maschile e femminile. Sulla distanza dei 10Km, ben sette i volti nuovi in canotta logata Caffè Aiello schierati dietro il nastro di partenza. In avvio provano a fare subito il vuoto Leonardo Selvaggi della Polisportiva Magna Graecia, Giuseppe Terranova e il suo neo compagno di squadra Mastapha Habchi. Prima del 3° chilometro si riagganciano Davide Pirrone dell’Hobby Marathon Catanzaro ed Edoardo Misurelli dell’Atletica Cosenza, in gara però solo per 8Km in quanto Junior. Gli infortuni in corso d’opera di Salvatore Arena e di Aldo Carbone, scompaginano i piani al Coach Leone che catechizza a dovere gli atleti in gara per recuperare posizioni sugli avversari. Si aggiudica lo sprint finale il sibarita Selvaggi su Giuseppe Terranova giunto al traguardo in 36’07’’. Al terzo posto Davide Pirrone in 36’30’’. Quarto posto per Mustapha Habchi. Il quinto posto di Alberto Caratozzolo vale come 3° punteggio per la determinazione della classifica a squadre. Ottimo il contributo alla causa K42, con prestazioni di rilievo, dei nuovi tesserati Giovanni Pronestì, Francesco Monti, Stefano Sestito, Francesco Scordino, Stefano Saetta e Domenico Femia, tutti bravi a togliere punti agli avversari. Buone prove anche per Emanuele Sesti, Damiano Spina, Giuseppe Calabrese e Daniele Percacciuolo. La gara femminile, sulla distanza degli 8Km, conferma la supremazia dell’atleta greca Spyridoula Souma, brava ad aggiudicarsi senza grandi patemi, gara e Titolo Individuale. Grazie agli ottimi piazzamenti delle new entry in squadra di Grazia Toma, Simona Belvedere, Irene Pascone, Francesca Pandolfo e Barbara Belvedere, le atlete giallonere si aggiudicano il 1° posto provvisorio nella classifica di società femminile. A Jonadi, sempre in provincia di Vibo Valentia, il 7 febbraio donne e uomini K42, proveranno ad aggiudicarsi il Titolo regionale di Società 2016 di corsa campestre.

Related posts