Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Catania: l’avversario

Cosenza-Catania: l’avversario

Pancaro si gioca le ultime chance si alta classifica. Sarà 4-3-3 ma resta il dubbio Calderini. Pronto Plasmati per l’ex cosentino. Infortunati Russotto e Parisi.

In una stagione pesantemente condizionata dai 10 punti di penalizzazione, il Catania si giocherà al San Vito-Gigi Marulla, le ultime residue e risicate speranze, di riagganciarsi alle prime posizioni. In realtà i siciliani, sono molto più vicini alla zona play-out che a quella play-off. I loro 19 punti infatti, li vedono soltanto una lunghezza sopra il quintultimo posto occupato dal Melfi. La squadra allenata da Pippo Pancaro, avrebbe ovviamente un organico ed un andamento quanto meno da play-off ma, come già detto, la dura penalizzazione ha in pratica trasformato quest’annata, in un campionato di semplice transizione. Qualche pareggio di troppo (soprattutto in casa), ha tra l’altro bloccato il buon inizio di stagione degli etnei, che sembravano poter scalare in un battibaleno posizioni su posizioni. Non è stato così. All’andata, al Cibali fu 0-0, con il Cosenza che uscì indenne grazie ad una splendida prova difensiva con un Perina sugli scudi. L’attacco è sicuramente il punto di forza dei rosso-azzurri. Con 25 gol segnati infatti, quello catanese è il terzo attacco del girone dopo i 29 della Casertana ed i 26 del Foggia. Da tenere d’occhio l’ex crotonese Caetano Calil, vice capocannoniere del girone con 9 reti segnate, alle spalle del solo Iemmello del Foggia che di gol ne ha fatti 11. Oltre al calciatore brasiliano, non si può non parlare del ritorno a Cosenza di Elio Calderini. Gli sono bastate due stagioni per far innamorare il pubblico rosso-blù. I suoi numeri, la sua irriverenza, i suoi gol sono rimasti nel cuore della gente. Il mancato rinnovo è stato un colpo sia per il calciatore, che per molti tifosi. Sui perché del divorzio, se n’è scritto e se n’è letto tanto. E’ il calcio che va così. Elio ha comunque scritto una pagina importante della storia del Cosenza e sarà bello riabbracciarlo stasera. Sempre se sarà in campo… Le sue condizioni infatti preoccupano Pancaro. Se recupera, giocherà insieme a Falcone e Calil nel tridente offensivo catanese. Altrimenti dentro Plasmati punta centrale, con Calil che allargherà la sua posizione. Per il resto sarà 4-3-3 con Liverani in porta. Difesa fatta con Garufo a destra, Nunzella a sinistra e Pelagatti-Bergamelli coppia centrale. A centrocampo sicuri del posto Agazzi e Di Cecco, si giocano in tre l’ultima maglia: MusacciCastiglia e Pessina. Out Russotto e Parisi. (Alessandro Storino)

CATANIA (4-3-3): Liverani; Garufo, Pelagatti, Bergamelli, Nunzella; Agazzi, Di Cecco, Musacci; Falcone, Calil, Calderini. In panchina: Bastianoni, Ficara, Ferrario, Bastrini, Bacchetti, Castiglia, Pessina, Scarsella, Plasmati, Barisic, Rossetti. All.: Pancaro

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it