Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza-Catania: le pagelle

Cosenza-Catania: le pagelle

Vutov, gara da campione. E’ lui a trascinare il Cosenza con un rigore cercato e realizzato. Ottima prestazione di tutta la squadra fino al gol del vantaggio.

In una serata gelida Cosenza e Catania si sono dati battaglia dinanzi ad un pubblico molto partecipe. L’inizio è a tinte rossoblu con Arrighini che ha la chance per fare male ma la spreca malamente. Tra i più attivi Statella costretto dopo mezzora a dare forfait. Di spessore la gara di Vutov che dimostra di essere una pedina di valore nello scacchiere di Roselli. Da rivedere la squadra dopo il vantaggio visto il pari ospite in inferiorità numerica. (Piero Bria)

PERINA: voto 7. Soffia su una conclusione di Falcone in apertura. Strepitoso nella ripresa su Calil. Nulla può sul destro potente di Plasmati. Salva il risultato su un colpo di testa di Calderini.
CORSI: voto 6. Cerca più di contenere Calil che partecipare alla manovra. Frettoloso nei disimpegni.
CIANCIO: voto 6,5. Falcone è un cliente scomodo ma lo controlla e lo costringe anche a difendere. Generoso nel concedere a Vutov di calciare il rigore.
TEDESCHI: voto 5,5. Lascia Plasmati a Blondett in prima battuta. Gioca con una calma serafica dimostrando tranquillità e senso della posizione. L’espulsione era inevitabile.
BLONDETT: voto 6,5. Non si fa inibire da Plasmati e gioca una gara accorta. Anche quando è Calil che giostra dalle sue parti è attento.
ARRIGONI: voto 6. Nel primo tempo smista palloni a go go. E’ il metronomo della squadra che lo cerca ogni qualvolta si rientra in possesso del pallone. Sia lui che Fiordilino non accorciano su Plasmati in occasione del pari.
FIORDILINO: voto 6. Inizialmente corre tanto e recupera palloni. Poi inizia anche a tenere palla cercando di far respirare la squadra.
CRIACO: voto 6. Molto attendista nel primo tempo. Quando esce Statella è lui l’uomo più attivo sulle corsie laterali insieme a Ciancio.
STATELLA: voto 6,5. Molto dinamico nella prima fase del match. Un infortunio lo costringe al forfait anticipato.
ARRIGHINI: voto 5,5 (il peggiore) Ha l’occasione per sbloccare il match dopo venti minuti ma la spreca malamente.
VUTOV: voto 7 (il migliore) Gioca alle spalle di Arrighini e mostra una buona visione di gioco oltre ad una discreta tecnica. Si procura il rigore con il quale sblocca la gara. E’ lui la stella nella notte del Marulla.

ROSELLI: voto 6. L’inizio del Cosenza è ottimo al cospetto di una squadra costruita per vincere. L’infortunio di Statella complica i piani. Dopo il vantaggio è mancata la gestione oculata del pallone dopo il gol del vantaggio col Catania in dieci uomini.

Subentrati:
PINNA: voto 6. Entra a freddo per sostituire un dinamico Statella. A differenza del suo compagno è meno propositivo ma gioca comunque una gara solida.
CAVALLARO: voto 6. Si impegna sin da subito per dar manforte ad Arrighini. Qualche giocata interessante.
GUERRIERA  SV. Un quarto d’ora per cercare di dare una mano alla squadra.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it