Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cavallaro: “Il Cosenza ha giocato alla grande, specialmente in inferiorità”

Cavallaro: “Il Cosenza ha giocato alla grande, specialmente in inferiorità”

Il nuovo attaccante aggiunge: “Roselli aveva bisogno di un mio segnale per mettermi in campo. Ci siamo confrontati e gli ho detto che crescerò accumulando minuti”.

Dopo diverse delusioni date ai tifosi del Cosenza nel corso della sua carriera, ecco che è arrivata la prima rete di Cavallaro con la maglia rossoblù (foto donato). Infallibile dal dischetto, ha dato il la ad una gara poi vinta brillantemente dai Lupi. “Era importante iniziare bene su di un campo difficile e ci siamo riusciti – ha spiegato – Il terreno tuttavia non ci permetteva di esprimerci palla a terra e siamo stati costretti a fare di necessità virtù”. L’uomo in meno poteva condizionare la partita, invece al 90’ sono arrivati tre punti d’oro che hanno permesso a Roselli di agganciare il Lecce al quarto posto. “Bravi noi a sbloccare la gara dopo che la contesa si era messa male – continua Cavallaro – In inferiorità numerica abbiamo giocato alla grande, creando anche qualche occasionie per segnare. E’ una vittoria meritata, non ci piove”. Chiusura dedicato al suo esordio dal 1’. “Il mister aveva bisogno di un mio segnale per mettermi in campo. Ci siamo confrontati e gli ho detto che la mia condizione è buona e che posso crescere solo giocando. Che ruolo prediligo? Ho fatto sempre l’esterno, indipendentemente da un centrocampo a quattro o a tre. Non c’è tempo da perdere, c’è già l’Akragas alle porte”.

Related posts