Tutte 728×90
Tutte 728×90

Messina, Di Napoli squalificato 4 anni. A Cosenza in panchina va… Di Napoli

Messina, Di Napoli squalificato 4 anni. A Cosenza in panchina va… Di Napoli

Il tecnico giallorosso ha subito una sanzione pesante dal TFN, tanto che la società ha dovuto indicare il suo vice ed omonimo Raffaele quale allenatore pro tempore.

La sentenza emessa ieri pomeriggio dal Tribunale Federale Nazionale è stata una mazzata tremenda per l’allenatore del Messina Arturo Di Napoli. Il tecnico ha ricevuto una squalifica di 4 anni e un’ammenda di 35mila in seguito alle indagini condotte dalla Procura di Catanzaro circa il processo Dirty Soccer. A Cosenza, pertanto, domenica pomeriggio non sarà in panchina. “Non mollerò e cercherò di combattere fino alla fine – ha dichiarato a messinasportiva – So di non avere commesso nulla di quanto viene ipotizzato e la mia coscienza mi dice di stare sereno e farmi forza”. Nel frattempo la società peloritana ha fatto sentire la sua vicinanza al proprio allenatore. “Arturo – si legge nella nota – resta, in modo indelebile, uno dei principali artefici della rinascita calcistica della nostra città con la speranza che possa chiarire la sua posizione in sede di appello”. Contestualmente il club siciliano ha colto l’occasione per convocare un Consiglio d’Amministrazione, che si è tenuto nelle scorse ore. Ne è emerso che la dirigenza ha scelto di affidarsi a Raffaele Di Napoli, il vice di Arturo. Insomma, da un Di Napoli all’altro.

Related posts