Tutte 728×90
Tutte 728×90

Morrone, altro scontro al vertice

Morrone, altro scontro al vertice

Archiviati il decimo successo di fila e la domenica di riposo, la capolista affronterà una delle formazioni più informa del momento, al Marca arriva il Dipignano. Masottini: “Rispetto per tutti, paura di nessuno”.

La dodicesima giornata di campionato, non ha visto scendere in campo la capolista che ha effettuato il suo secondo ed ultimo turno di riposo. Alle spalle della squadra bruzia sono successe cose interessanti: il Dipignano ha sconfitto la seconda della classe Castrolibero, portandosi a sole due lunghezze dall’essere l’anti Morrone. Avendo una gara in meno del Castrolibero, potenzialmente i prossimi avversari della Morrone, sono da considerarsi a tutti gli effetti l’avversario più temibile per la lotta al titolo. La concentrazione in casa granata rimane alta, la conferma viene dalle parole del difensore Angelo Masottini, al quale abbiamo chiesto un punto sul suo momento personale, su quello della squadra e sul futuro suo e della società. Ecco la sua risposta: “Il segreto di questo gruppo è l’umiltà e la concentrazione, entriamo in campo sapendo di essere forti ma senza sottovalutare l’avversario. Per me questo non è stato un anno semplice, ho avuto diversi infortuni ma grazie alla competenza dello staff sono riuscito a tornare protagonista. Ancora non abbiamo vinto nulla, il nostro obiettivo è quello di pensare partita dopo partita per arrivare poi all’obiettivo finale, la vittoria del campionato. In futuro mi vedo ancora con questa maglia, voglio ricambiare la fiducia di una splendida società che per organizzazione e professionalità merita altre categorie. Io e i miei compagni faremo di tutto e di più, per riportare questi colori nel calcio che conta.” Queste parole racchiudono una sacrosanta verità, senza fame ed umiltà non si vince a nessun livello. Con questo spirito battagliero, la compagine granata sta preparando l’importantissima partita di sabato prossimo contro il Dipignano. In settimana sono previsti tre allenamenti presso il centro sportivo Marca, più un amichevole per non perdere il ritmo partita. Buone notizie arrivano dall’infermeria, sono infatti tornati a lavorare con il gruppo sia il difensore Conforti che il capocannoniere Oliveto, quest’ultimo lontano dai campi da più di un mese. Nel frattempo, dal punto di vista societario, si è già messa in moto la macchina mediatica, per rendere la partita di sabato 6 febbraio un evento imperdibile. Negli occhi di tutti lo splendido colpo d’occhio visto nello scontro con il Castrolibero. Quest’anno al Marca segnaliamo un dato eclatante: una media spettatori che molte società, anche semi professionistiche, possono solo sognare.

Related posts