Tutte 728×90
Tutte 728×90

Cosenza, Ciancio tiene sulle spine Roselli

Cosenza, Ciancio tiene sulle spine Roselli

Il terzino, che ad Agrigento ha giocato con un’infiltrazione, non si è allenato neppure oggi a causa del dolore all’alluce. Caccetta ha la febbre, Tedeschi in gruppo.

Un vero grande dubbio per Giorgio Roselli in vista della sfida con il Messina. Il tecnico silano aspetta di capire se potrà avere a disposizione Simone Ciancio contro i peloritani. Il terzino infatti ieri ha lavorato in piscina. Il dolore all’alluce, che lo ha già costretto a giocare in condizioni precarie ad Agrigento (è sceso in campo dopo aver fatto delle infiltrazioni), rischia di fargli perdere ora il confronto di domenica. Al momento le possibilità di vedere Ciancio in campo sono basse. In preallarme Pinna, al rientro dopo la squalifica maturata per l’espulsione di Martina Franca.
Nella seduta di questa mattina alla Popilbianco ha lavorato ancora a parte Giuseppe Statella mentre è rientrato in gruppo Tedeschi. Out invece Caccetta, vittima di un attacco febbrile.
I rossoblù hanno lavorato a lungo sul possesso palla, concludendo la seduta con una partitella a ranghi ridotti. La squadra tornerà in campo domani mattina sempre sul terreno della Popilbianco.
Cambierà poco nell’undici anti Messina. Verosimilmente, come detto, Pinna occuperà la posizione di laterale mancino. Dietro, conferme in blocco poi per Perina, Corsi, Tedeschi e Blondett.
Anche il centrocampo non dovrebbe subire variazioni. Criaco e Cavallaro saranno riconfermati sulle corsie esterne. In mezzo, spazio ad Arrigoni e Fiordilino. Anche l’attacco vedrà le riconferme di Vutov e Arrighini. Completamente disponibile Andrea La Mantia. L’attaccante romano partirà dalla panchina. Come lui pure i due ultimi innesti Di Nunzio e Parigi.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it