Tutte 728×90
Tutte 728×90

Il silenzio del San Vito non ferma il Cosenza. Battuto il Messina (3-1)

Il silenzio del San Vito non ferma il Cosenza. Battuto il Messina (3-1)

La formazione rossoblù, in uno stadio ammutolito a causa di un malore che ha colpito un tifoso in tribuna nei primi minuti di gioco, torna a vincere grazie alle reti di Arrigoni, Blondett e La Mantia e rimane attaccata alle prime della classe

Il Cosenza torna a vincere al Marulla battendo per 3-1 il Messina. La squadra di Roselli sfrutta al meglio la superiorità numerica (espulso all’8’ Martinelli) portando a casa una vitttoria importantissima rimanendo agganciata al treno playoff. Tre punti fondamentali per i ragazzi di Roselli che così potranno preparare al meglio la sfida di domenica prossima contro il Catanzaro. Da segnalare il silenzio dello stadio dopo la notizia di un malore che ha colto un sostenitore in tribuna nei primi minuti di gioco. Il signor Geppino Spinelli, purtroppo, è poi deceduto presso l’ospedale civile dell’Annunziata.
All’inizio Giorgio Roselli sceglie di puntare ancora sulla coppia offensiva Arrighini-Vutov sebbene il talento bulgaro non sia al top della condizione. La Mantia comincia dalla panchina, così come i nuovi arrivi Di Nunzio e Parigi. Senza Ciancio tocca a Pinna agire sull’out mancino in difesa con il resto della retroguardia classico. A centrocampo torna Criaco dall’inizio, mentre le restanti tre pedine sono Arrigoni, Fiordilino e Cavallaro. Raffaele Di Napoli, invece, risponde con il 4-3-3 dove Tavares è l’attaccante più pericoloso. In mediana c’è l’ex Fornito.
CRONACA.
1′ Inizia la gara. Cosenza in campo in maglia rossoblù. Messina in divisa bianca e pantaloncini neri
8′ Controllo sbagliato di Martinelli, Arrighini gli ruba palla e il difensore lo stende. Espulsine e punizione dal limite per il Cosenza. Sugli sviluppi Arrigoni calcia alto
12′ Primo cambio per il Messina. Esce Salvemini ed entra Genny Russo
15′ Gol del Cosenza. Arrigoni con un gran tiro dalla distanza batte Berardi: 1-0
19′ Vutov ci prova di testa ma il suo tiro termina di poco alto
28′ Gol del Messina. Burzigotti sfrutta un cross in area su un calcio di punizione e di testa batte Perina: 1-1
33′ Il Mesina ci prova dalla distanza con Fornito,la palla viene deviato in angolo. Dagli sviluppi nulla di fatto
37′ Tiro di Fiordilino dalla distanza, la sfera viene deviata in angolo. Dagli sviluppi del corner nulla di fatto
39′ Occasione per il Cosenza. Vutov di test in area corregge un colpo di tesa di Tedeschi ma Berardi non si fa sorprendere
45′ Occasionissima per il Cosenza. Cross di Corsi dalla destra Vutov di testa devia la palla che termina di poco a lato
45+1′ Termina il primo tempo con il risultato di 1-1
SECONDO TEMPO
1′ Inizia il secondo tempo
5′ Punizione di Burzigotti, la palla viene deviata in angolo. Dagli sviluppi del corner Tavares ci prova ma difesa rossoblù con affanno allontana la minaccia
7′ Arrigoni ci prova dalla distnza il tiro viene bloccato da Berardi
8′ Occasionissima per il Cosenza. Cavallaro raccoglie un cross dalla destra e di testa prova a battere Berardi che manda in angolo. Dagli sviluppi nulla di fatto
10′ Secondo cambio per il Messina. Fuori Gustavo e dentro Barisic
11′ Primo cambio per il Cosenza. Fuori Vutov e dentro La Mantia
15′ La Mantia di testa manda di poco alto sulla traversa
18′ Goooool del Cosenza. Blondett di testa batte l’estremo difensore ospite: 2-1
23′ Goooool del Cosenza. Cross di cavallaro dalla sinistra e La Mantia di testa batte ancora una volta Berardi: 3-1
25′ Secondo cambio per il Cosenza. Fuori Arrighini (costretto a lasciare il campo in barella) e dentro Statella
29′ Ultimo cambio per il Messina. Fuori Baccolo e dentro Scardina
38′ La Mantia riceve in area, il suo tiro viene deviato in angolo. Dagli sviluppi nulla di fatto
40′ Ancora La Mantia pericoloso di testa il suo tiro termina alto
44′ Esce Corsi ed entra Di Nunzio
45′ Tre i minuti di recupero
45’+3′ Termina il match con il Cosenza che vince per 3-1


Il tabellino:
COSENZA (4-4-2): Perina; Corsi (44’ st Di Nunzio), Tedeschi, Blondett, Pinna; Criaco, Arrigoni, Fiordilino, Cavallaro; Vutov (11’ st La Mantia), Arrighini (25’ st Statella). A disp.: Puterio, Di Somma, Caccetta, Minardi, Ventre, Parigi. All.: Roselli
MESSINA (4-3-3): Berardi; Barilaro, Burzigotti, Martinelli, De Vito; Fornito, Giorgione, Baccolo (29’ st Scardina); Gustavo (11’ st Barisic), Tavares, Salvemini (11’ pt Russo Ge.). In panchina: Addario, Mileto, Fusca, Russo Gi., Masocco, Zanini, Scardina, Biondo. Allenatore: Di Napoli
ARBITRO: Strippoli di Bari
MARCATORI: 15’ pt Arrigoni (C), 29’ pt Burzigotti (M), 17’ st Blondett (C), 23’ st La Mantia (C)
NOTE: Spettatori presenti 2181 con sparuta rappresentanza ospite per un incasso di 17.790 euro. Espulso all’8’Martinelli (M) per fallo da ultimo uomo; Ammoniti: Baccolo (M), Corsi (C), Burzigotti (M), Criaco (C), Blondett (C); Corner: 11-3 per il Cosenza; Recupero: 1’ pt – 3’ st

Related posts