Tutte 728×90
Tutte 728×90

La Cosenza K42 campione regionale di cross

La Cosenza K42 campione regionale di cross

Il sodalizio podistico della nostra città ha trionfato sia in ambito maschile che femminile. Si tratta dell’ennesima importante affermazione.

Si sono concluse domenica a Jonadi, in provincia di Vibo Valentia, le prove di corse campestri regionali valevoli per l’attribuzione dei titoli 2016 da assegnare alle società calabresi riferiti alle categorie Assoluti. La Cosenza K42 fa l’en plein e si laureata Campione Regionale di Cross sia con la squadra maschile che con quella femminile. Nelle gare clou della giornata, solo tonalità monocromatiche giallo ocra in testa alle due prove Assoluti. Si inizia con le donne, ed è subito un assolo dell’ex olimpionica greca, Spyridoula Souma, che si invola al comando senza praticamente nessuna concorrenza, concludendo in solitaria i 7 giri del percorso. L’ottimo 4° posto di Simona Belvedere e il 5° posto della sempre competitiva Grazia Toma, chiudono la pratica e aggiudicano il titolo femminile a squadre alla Cosenza K42. Bene anche Irene Pascone giunta 6°. La prova maschile risulta invece più agguerrita in testa alla corsa. Audia, Selvaggi e Pirrone provano a complicare i piani agli uomini di Leone alzando i ritmi di corsa già dai primi metri. Stanno sul chi va là gli atleti di punta schierati della K42 Habchi, Terranova, Pronestì, Monti e Caratozzolo, mentre l’ex portiere del Cosenza Calcio, Aldo Carbone, non in perfetta forma, controlla i movimenti nelle immediate retrovie e pronto ad aggredire chiunque osi azzardare sortite fuori programma. Fino al terzo chilometro tutti in guardinga uno dietro l’altro, in attesa della prima mossa. A rompere gli indugi è lo straniero dei gialloneri, Mustapha Habchi, che con un allungo prova a testare gli avversari. La risposta non arriva e anzi la corsa perde un protagonista. Il sibarita Leonardo Selvaggi, spavaldo vincitore della prima prova, non regge i ritmi dei battistrada e si ritira. Habchi prende il largo e va a vincere la prova dei 10Km in 34’19’’. Davide Pirrone dell’Hobby Marathon Catanzaro all’ultimo giro stacca Giuseppe Terranova e si aggiudica il secondo posto. Giovanni Pronestì è 4° in 35’29’’. Quinto è l’ex giallonero Paolo Audia ora tesserato Jure Sport. Il 6° posto va ad Alberto Caratozzolo. Anche il 7°, 8° e 9° posto sono targati K42 con Aldo Carbone, Francesco Turano e Francesco Monti. Buone le prove degli altri gialloneri in gara, Esposito, Bruno, Spina, Sesti, Percacciuolo, Saetta e Femia. A corredo di questi due successi, il team del presidente Pino Vecchio conquista anche la vittoria nelle due gare Allievi inserite nel programma con Ayoub Idam, che si impone sulla distanza dei 5 chilometri su Luca Ursano della Fiamma Catanzaro, distanziandolo di 1’46’’, e con Francesca Pancione che sui 4 Km vede l’avversaria Giulia Romeo della Violetta Club, solo al suo arrivo.

Related posts