Cosenza Calcio

Cosenza-Catanzaro: l’avversario

Erra si affida al 4-3-3 ma sono ancora tanti i dubbi. Mancherà Giampà che è squalificato. In attacco sono in 3 per una maglia

E venne il giorno del derby. Atteso. In maniera trepidante. Perché mai come questa volta…Lasciamo a metà la frase. I più scaramantici possono già fare tutti gli scongiuri del caso fa ma il Catanzaro di Erra, sembra tutt’altro che una squadra imbattibile. Nelle ultime 5 partite infatti, i giallorossi hanno raccolto la miseria di 2 punti. L’ultima vittoria è datata 19 dicembre (3-0 sull’Ischia) e, per loro, i play-out sembrano dietro l’angolo. Sono infatti soltanto due i punti che separano ad oggi il Catanzaro dagli spareggi per non retrocedere in Serie D, anche se sono proprio i giallorossi a guidare il gruppone di squadre che lotterà fino alla fine per salvarsi. Certo, con Erra in panchina che a fine ottobre ha sostituito D’Urso, la situazione è decisamente migliorata, ma l’ultimo periodo negativo, ha fatto ripiombare la squadra in una netta crisi di gioco e di risultati. Il Catanzaro è una squadra che segna poco. Con 18 gol è infatti il terz’ultimo attacco del girone. Peggio di loro soltanto Lupa Castelli Romani (13) e Akragas (15). All’andata, un calcio di rigore trasformato a metà ripresa da Razzitti (migliore marcatore della squadra con 6 centri), pareggiò il vantaggio rossoblù firmato da Arrighini per l’1-1 finale. Un pareggio che lasciò con l’amaro in bocca tutto l’ambiente cosentino visto che sembrava una partita in mano ai lupi. Per quel che riguarda la formazione, mister Erra si affiderà al 4-3-3. Mancherà lo squalificato Giampà, così come l’infortunato Calvarese. Restano anco+*ra diversi i dubbi. In porta ci sarà certamente Grandi. I due terzini saranno l’ex Bernardi a destra e Squillace a sinistra. In mezzo sicuro Moi, mentre per l’altro posto Ricci è favorito su Patti. A centrocampo da destra ci saranno Agnello, Maita Olivera(più di Foresta). In attacco certi di una maglia la punta centrale Razzitti e l’esterno sinistroMancuso. Si giocano fino alla fine un posto Firenze (favorito), Agodirin e Caruso. (Alessandro Storino)

CATANZARO (4-3-3): Grandi; Bernardi, Ricci, Moi, Squillace; Agnello, Maita, Olivera; Firenze, Razzitti, Mancuso. A disp.: Scuffia, Orchi, Caselli, Barillari, Fulco, Patti, Garufi, Foresta, Caruso, Agodirin. All.: Erra.

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina