Tutte 728×90
Tutte 728×90

Roselli: “Volevamo dare una gioia ai nostri tifosi”

Roselli: “Volevamo dare una gioia ai nostri tifosi”

Il tecnico: “La partenza del Cosenza è stata nervosa. La Mantia è entrato nella ripresa perché non ha minuti nelle gambe. Cavallaro era esausto e l’ho sostituito”.

A fine partita è un Roselli rammaricato quello che si è presentato in sala stampa dopo il pareggio ottenuto contro il Catanzaro. “C’è molto rammarico per non aver dato questa gioia ai nostri tifosi. I ragazzi hanno dato tutto in campo ma alla fine non siamo riusciti a portare a casa l’intera posta in palio”. Il Cosenza nel primo tempo non ha disputato una buona gara. “La partenza è stata nervosa da parte nostra. Mi ha ricordato la finale di ritorno di Coppa Italia contro il Como dove nei primi venti minuti non ne abbiamo indovinata una. I ragazzi erano molto nervosi e nel calcio non puoi permetterti di essere nè nervoso e nè poco concentrato”. Nella seconda frazione di gioco si è visto, invece, il vero Cosenza. “ Nella ripresa, invece, siamo scesi in campo con la testa più libera giocando decisamente meglio”. Ultima battuta su La Mantia ancora una volta in gol. “La Mantia è entrato nella ripresa perché non ha minuti nelle gambe per questo motivo non ho potuto inserirlo dall’inizio. Viene da un infortunio ed è stato molto tempo fermo perciò ha bisogno di minuti nelle gambe.  A fine partita era piegato in due dalla stanchezza. Anche Cavallaro è uscito perché non ne aveva più”.

Related posts

error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it