Cosenza Calcio

Arrighini: “E’ il gruppo che porterà il Cosenza in Serie B”

L’attaccante suona la carica e sottolinea: “Nonostante la classifica in molti non ci considerano neppure. Meglio, ma poi arrivano risultati come quello di Caserta…”

Andrea Arrighini può non piacere, ma se Giorgio Roselli gli ha tatuato addosso la maglia numero nove ci sarà un motivo. L’ex centravanti del Pontedera è arrivato in città con grandi aspettative, rispettate in pieno per ciò che concerne l’impegno, ma non per realizzazioni. Cinque centri, quanti ne ha siglati La Mantia. “I gol ho dimostrato in passato di saperli fare, ma per centrare l’obiettivo che ci siamo prefissati sarei disposto a giocare anche da mediano. Sicuramente mi manca qualche rete, però è molto più importante lavorare per conservare una posizione di classifica accattivante che rimpinguare il bottino del sottoscritto”.

AMBIZIONE. Il bomber pisano ha fatto la bocca buona ai playoff e non si nasconde. “Perfino oggi in molti non considerano il Cosenza. Meglio così, perché il segnale lanciato a Caserta è eloquente. Abbiamo dato una bella mazzata ai nostri avversari portandoci in vantaggio negli scontri diretti. Ci crediamo come ci credono i tifosi e, rispetto alle nostre antagoniste, possiamo contare sulla forza del gruppo perché a livello di rose forse ci manca qualcosa, ma caratterialmente no: chiunque entra in campo sputa sangue”. Arrighini ha le idee chiare e approfondisce il discorso. “Correre e sacrificarsi per il collettivo è qualcosa che abbiamo dentro. Magari per un attaccante correre tanto significa poi essere poco lucido sotto porta, ma non è il mio caso”. Al Marulla dovranno giocare le squadre che precedono i Lupi in classifica. “Sì, il calendario può essere un’arma a nostro vantaggio se affronteremo i big-match come abbiamo fatto finora. Occhio alle partite in trasferta: serve continuità. L’errore più grande sarebbe calare di attenzione e intensità negli allenamenti e di umiltà la domenica”.

IL MOMENTO. Contro il Messina una brutta distorsione alla caviglia ne ha condizionato i giorni successivi mettendolo a serio rischio per il derby. “Adesso sto bene. Ho passato due settimane un po’ così a causa dell’infortunio. Volevo esserci a tutti i costi col Catanzaro, ma prima di Caserta invece ho avvertito una piccola contrattura. D’accordo col mister ho evitato di giocare dall’inizio, per fortuna poi sono riuscito a dare il mio contributo entrando nella ripresa”. Contributo di estremo valore con l’assist vincente ad Arrigoni. “Sono felice per lui: è un ragazzo che si danna l’anima notte e giorno per la squadra. Il Pinto era un campo molto difficile da espugnare, fino a qualche giornata fa i campani erano la capolista. Abbiamo sofferto nel primo tempo, ma siamo stati bravi, anche con un po’ di fortuna, a trovare la via del gol”. Deprecabile il parapiglia finale. “Credo sia scaturito dal loro nervosismo dovuto al gol incassato al 90’, ai mugugni dei tifosi di casa e all’idea che noi avessimo esultato davanti alla panchina di Romaniello. Non era vero, abbiamo esultato e basta come era logico per un gol così pesante”.

IL FUTURO. Il Cosenza vanta su Arrighini un diritto di riscatto da esercitare eventualmente a giugno. L’idea non dispiacerebbe al centravanti rossoblù. “L’avventura a Cosenza è come mi aspettavo: avevo bisogno di rimettermi in gioco a livello di prestazioni e non solo di gol. Avrei voluto fare più gol, non lo nascondo, ma restare qui mi piacerebbe. In un’altra categoria prima cosa di tutto, perché sto benissimo in città e con i compagni”. (Antonio Clausi) 

 

 

Mostra altro

Redazione Cosenza Channel

Cosenza Channel è una testata giornalista nata nel 2008 con l’idea di occuparsi principalmente delle notizie sul Cosenza Calcio. Il successo conseguito sin dai primi anni ha permesso alla testata di avviare una collaborazione televisiva per mandare in onda un format che parlasse di calcio, in particolare dei Lupi e poi delle altre squadre calabresi. La svolta arriva nel 2016, quando la redazione amplia i contenuti del portale d’informazione, pubblicando notizie di attualità. Il 5 settembre 2019 Cosenza Channel si trasforma completamente. Nuova grafica, contenuti esclusivi, con l’obiettivo di crescere e rendere un servizio informativo sempre più attendibile e di qualità.

Articoli correlati

Back to top button
error: Contenuto Protetto Da Copyright Cosenzachannel.it
Close

Adblock Rilevato

Supporta Cosenzachannel.it, disabilita il tuo Adblock per la nostra pagina